Tutorial Linux? Eccone alcuni davvero ben fatti!

By Salvo Cirmi (Tux1)

Non sono solito pubblicizzare gratuitamente alcuni contenuti (che non siano stati creati con le mie manine), ma questa volta, constatando l’enorme mole di lavoro e la qualità dei tutorial di Guru99, ho deciso di fare uno strappo alla regola.

Se mi seguite, sapete bene che in passato (e anche ora) ho scritto guide su Linux abbastanza sostanziose. Queste ovviamente non si sono limitate solo al mondo del pinguino, ma si sono estese (e continuano ad estendersi) ad altre categorie, specialmente quella del modding. Ma passiamo al fulcro dell’argomento.

Tutorial Linux: di qualità, ma in Inglese

Se non siete un disastro in lingua Inglese, potete dare un’occhiata ai tutorial di Guru99, un sito web che sembra aver speso, a giudicare dalla qualità e dalla quantità del materiale, diverse decine di ore alla creazione di guide molto semplici ma complete da capire sul mondo Linux.

in particolare, le guide sono indirizzate a tutti coloro che non hanno la minima idea di come si utilizzi Linux, create con una semplicità di assimilazione disarmante.

Se volete leggerle, date uno sguardo qui.

P.S.: Colgo l’occasione per apprezzare la tenacia di Alex Nordeen, colui che mi ha consigliato i tutorial, che tempestandomi di e-mail ha portato alla pubblicazione di questo articolo. Continua così Alex!

Seguite Babbo Natale con Santa Tracker!

By Fabrizio

Pronti per il Natale? Alberi, addobbi, vie illuminate, la corsa ai regali, il periodo natalizio è finalmente arrivato. Non la sentite anche voi la magia del Natale che vi scorre direttamente nelle vene? E quale modo migliore di attenderlo se non seguire direttamente Babbo Natale nel suo viaggio. Ma non vi preoccupate, non servirà essere amici dell’uomo barbuto o di una delle sue renne per potervi permetter un posto nella slitta.

Google, come gli anni scorsi, ha pensato bene di dare a noi comuni mortali l’opportunità di seguire Babbo Natale con Santa Tracker.

Nella pagina principale del sito ci viene mostrato un countdown, il quale indica i giorni mancanti alla partenza di Babbo Natale. Una volta partito, ci verrà mostrata la mappa con tutti i continenti e con la sua posizione in tempo reale.

Inoltre, oltre a devi vari minigiochi e alla novità del giorno, è presente un calendario dell’avvento. Ogni giorno verrà proposta una novità che può essere un gioco, un video oppure un modo divertente per imparare a programmare. Insomma, Google ci tiene a fare la sua parte per rendere il nostro Natale un po’ più speciale.

Quindi se non crea hype il Santa Tracker, chi altro può farlo? E non provate a dire che Babbo Natale non esiste!

L’articolo Seguite Babbo Natale con Santa Tracker! appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Sci-Hub: bloccati i domini .cc e .bz are down, ma .tw funziona

By Simone Aliprandi

Nei giorni scorsi alcuni domini che permettono di accedere al sito Sci-Hub sono stati bloccati, probabilmente per effetto di alcune azioni legali portate a termine nelle ultime settimane (vedi articolo “Sci-Hub, un tribunale Usa chiede che il sito pirata sia bloccato da motori di ricerca e provider” dello scorso 7 novembre).
Ad oggi risultano quindi bloccati i domini sci-hub.cc e sci-hub.bz (utilizzati fino a ieri); ciò nonostante risulta ancora perfettamente attivo il dominio https://sci-hub.tw/.

Per chi non sapesse di che si tratta, “Sci-Hub è un archivio online gratuito di oltre 62.000.000 articoli scientifici, fondato il 5 settembre 2011 da Alexandra Elbakyan, una sviluppatrice software e ricercatrice sulle nanotecnologie del Kazakistan. Il sito è nato con l’obiettivo di aumentare la diffusione della conoscenza, consentendo a più persone di accedere alle pubblicazioni scientifiche disponibili solo a pagamento, che da un lato frenano la condivisione del sapere (soprattutto nei paesi più poveri), dall’altro impediscono di accedere liberamente ai risultati di ricerche già finanziate all’origine dalla collettività attraverso i fondi destinati alle università, che tali ricerche le produce. Gli articoli vengono caricati nell’archivio, per essere condivisi gratuitamente, dopo essere stati scaricati da fonti autorizzate dietro pagamento, come le università.” [tratto da Wikipedia].

Honor View 10

By Giuseppe Monaco

Honor View 10 è uno smartphone presentato a Dicembre 2017 con a bordo Android 8.0. Il display da 5.99 pollici con rapporto 18:9 ha una risoluzione 2160×1080 ed è alimentato da un processore Huawei HiSilicon Kirin 970. La RAM è pari a 6 GB mentre la memoria interna ha una capacità di 64 / 128 GB, espandibile tramite micro SD fino a 256. Doppia fotocamera posteriore: 16 megapixel RGB + 20 megapixel monocromatico f/1.8 e fotocamera frontale da 13 megapixel f/2.0. Honor View 10 è anche Dual SIM e dispone di batteria da 3750 mAh.

L’articolo Honor View 10 appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Oreo per Android Wear in rollout a partire da oggi

By Fabrizio

Google sta iniziando a rilasciare l’aggiornamento Android Oreo per gli smartwatch con Android Wear. A farcelo sapere è un post su Google+ degli sviluppatori del software.

L’aggiornamento per Android Wear è minore rispetto alla versione del software per gli smartphone. L’update aggiunge alcune funzionalità come la possibilità di modificare la vibrazione delle notifiche e la possibilità di bloccare manualmente il touchscreen del dispositivo. Inoltre è stato aggiunto il supporto a sette nuovi paesi, con le relative lingue.

Come abbiamo detto in precedenza, il rollout dell’aggiornamento è già iniziato, ma potrebbero esserci dei ritardi a seconda del produttore del dispositivo che possediamo.

E voi lo avete già ricevuto?

Fonte

L’articolo Oreo per Android Wear in rollout a partire da oggi appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Disponibile Chrome 63

By Matteo Gatti

chrome 63

Google aggiorna il proprio browser: è ufficialmente disponibile Chrome 63.

Google ha dato il via al rilascio dell’update che introduce la versione 63 su piattaforme desktop (Linux, Windows e macOS) e dispositivi mobile (al momento solo Android).

Il passaggio alla nuova release avviene, come sempre, in modo del tutto automatico, ma è anche possibile forzarlo aprendo il menù principale (icona posta nell’angolo superiore destro dell’interfaccia), selezionando la voce “Guida” e infine facendo click su “Informazioni su Google Chrome”.

Disponibile Chrome 63

Le novità introdotte lato desktop sono rivolte principalmente alla community di sviluppatori. La Device Memory JavaScript API permette di conoscere il quantitativo di RAM a disposizione. La pagina chrome://flags è stata completamente rivista con l’adozione del Material Design.

Gli sviluppatori hanno fatto un bel restyling al riquadro che mostra le informazioni di sicurezza del sito visitato, accessibile facendo click sul pulsante al fianco dell’indirizzo.

Su Android, invece, le novità sono molteplici:

  • Nuovo pop-up per i permessi dei siti. In precedenza c’era una barra in basso alla pagina, che molti utenti ignoravano (il 90% delle volte, secondo analisi di Google);
  • Nuova display: minimal-ui permette agli sviluppatori di realizzare interfacce più semplici, senza action bar ed altri elementi, simili ai Chrome Custom tabs.
  • Ridisegnata la pagina chrome://flags, che non è più identica a quella desktop, ma ha una grafica dedicata, barra di ricerca, aree più ampie per una migliore esperienza touch, e delle schede per separare le funzioni sperimentali disponibili da quelle non disponibili;
  • Il rollout di Chrome Home è ora accompagnato da una schermata introduttiva che ne descrive le nuove funzionalità;
  • Migliorato l’auto-completamento nella barra degli indirizzi;
  • La selezione intelligente del testo.

sharing-caring-1Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Disponibile Chrome 63 sembra essere il primo su Lffl.org.

Xiaomi Redmi 5 e Redmi 5 Plus: 18:9 anche per la fascia bassa!

By Giuseppe Monaco

Xiaomi Redmi 5

Quest’oggi a Pechino si è tenuto un evento organizzato da Xiaomi nel quale, tra le altre cose, sono stati presentati 2 nuovi smartphone piuttosto chiacchierati negli ultimi giorni, ovvero Xiaomi Redmi 5 e Redmi 5 Plus!

Xiaomi Redmi 5

  • Dimensioni: 72.8 x 151.8 x 7.7 mm;
  • Peso: 157 g;
  • Display: 5.7” HD+ (720 x 1440) con rapporto 18:9;
  • Fotocamera: 12 MP f/2.2;
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 450;
  • RAM: 2/3 GB;
  • Archiviazione: 16/32 GB;
  • Batteria: 3300mAh.

Xiaomi Redmi 5 Plus

  • Dimensioni: 75.45 x 158.5 x 8.05 mm;
  • Peso: 180 g;
  • Display: 5.99” FHD+ (1080 x 2160) con rapporto 18:9;
  • Fotocamera: 12 MP f/2.2;
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 625;
  • RAM: 3/4 GB;
  • Archiviazione: 32/64 GB;
  • Batteria: 4000mAh.

Per il momento non si hanno informazioni circa il prezzo sul mercato internazionale, ma è facile fare il cambio nella nostra valuta per avere un’idea di quale potrebbe essere.

  • Xiaomi Redmi 5 (2/16 GB): 100€;
  • Xiaomi Redmi 5 (3/32 GB): 115€;
  • Xiaomi Redmi 5 Plus (3/32 GB): 130€;
  • Xiaomi Redmi 5 Plus (4/64 GB): 165€.

Se i prezzi venissero anche parzialmente confermati, con un aumento comunque prevedibile, i 2 nuovi device Xiaomi potrebbero insinuarsi prepotentemente tra i device della fascia medio/bassa conquistando gli utenti.

L’articolo Xiaomi Redmi 5 e Redmi 5 Plus: 18:9 anche per la fascia bassa! appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Offerte Geekmall svuota magazino per Natale (e coupon CHIMERAREVO)

By Manuel Baldassarre

offerte geekmall

Per applicare lo sconto digitate il seguente codice coupon nella sezione “BUONI” in basso a sinistra e date OK. Sulla destra vedrete applicato il vostro codice sul prezzo dello smartphone:

CODICE COUPON| CHIMERAREVO5

Fatto! Ora non vi rimane che proseguire nella procedura creando un account, immettendo i vostri dati di spedizione e finalizzando il pagamento. Semplice no?

In vista del Natale le offerte Geekmall si fanno sempre più irresistibili, e lo store ha deciso di organizzare uno “svuota magazzino” su smartphone e accessori high tech ricercatissimi!

E se ciò non bastasse, potrete usare il nostro coupon per un ulteriore sconto di 5 euro! E allora cosa aspettate? diamo subito un’occhiata:

Offerte Amazon del giorno: un mondo di smartphone a meno di 100 euro!Ogni giorno una carrellata di offerte Amazon imperdibili sul mondo della tecnologia! Approfittatene subito, la scadenza è vicina e le scorte limitate!

Offerte Geekmall

Se stiate cercando un nuovo smartphone, un tablet windows, un’action camera o un braccialetto smart, Geekmall ha quello che fa per voi, al giusto prezzo!

Tutta la settimana potrete usufruire di sconti irripetibili dal catalogo offerte Geekmall cliccando sul seguente link:

Ma non dimenticate di sfruttare il nostro codice coupon per avere un ulteriore sconto di 5 euro al momento dell’acquisto! Ecco come:

Offerte Gearbest: coupon su smartphone, PC, droni e molto altro!Raccogliamo per voi, ogni giorno, le migliori promozioni e offerte Gearbest. Il noto store Cinese propone sempre molti sconti: eccoli tutti.

Codice sconto ChimeraRevo

Per usufruire dello speciale coupon, recatevi sulla pagina dedicata alle offerte Geekmall svuota magazzino e scegliete il dispositivo che fa per voi:

Scelto? Bene, cliccate ora “Aggiungi al Carrello” e infine su “Acquista“. Vi troverete in una pagina simile alla seguente:

offerte geekmall

Per applicare lo sconto digitate il seguente codice coupon nella sezione “BUONI” in basso a sinistra e date OK. Sulla destra vedrete applicato il vostro codice sul prezzo dello smartphone:

CODICE COUPON| CHIMERAREVO5

Fatto! Ora non vi rimane che proseguire nella procedura creando un account, immettendo i vostri dati di spedizione e finalizzando il pagamento. Semplice no?

Migliori smartphone a meno di 100€Volete acquistare un nuovo smartphone, soprattutto per WhatsApp e social, ma non volete spendere tanto? Ecco a voi i migliori smartphone a massimo 100€.

L’articolo Offerte Geekmall svuota magazino per Natale (e coupon CHIMERAREVO) appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Arriva Android Go: pensato per gli smartphone economici

By Simone De Martinis

Al momento della presentazione di Android 8.0 Oreo, Google svelò anche Android Go, la versione alleggerita del suo sistema operativo per gli smartphone con hardware da base di gamma. Questa modalità lite, infatti, è “attivabile” sui telefoni equipaggiati con RAM da 512 MB fino a 1 GB. Come intuibile, questa versione del robottino verde è destinata ai mercati emergenti come l’India, che per BigG costituiscono una grande opportunità di espansione.

Dopo mesi dalla presentazione, Android Go arriva a braccetto con Android 8.1, in roll-out anch’esso da oggi.

Le ottimizzazioni che Google ha portato su Android Go sono svariate:

Più memoria libera

Grazie alle Google Apps alleggerite e ottimizzate per questa versione del sistema, due volte più piccole, lo spazio disponibile sullo smartphone sarà più del doppio, permettendo alla memoria di riempirsi più lentamente. Inoltre, i dati possono essere gestiti da Files Go, il gestore di file dedicato alla pulizia della memoria interna, che permette di cancellare cache, file di grandi dimensioni o le app che non si usano da più tempo.

Le principali app Google pensate per l’utilizzo alleggerito sono:

  • Google Go, la classica app di ricerca Google;
  • Google Assistant Go, il nuovo assistente vocale da poco arrivato anche in Italia;
  • Gboard, una delle migliori tastiere per Android;

Ce ne sono anche altre come Youtube Go o Maps Go, che sicuramente renderanno più veloci le semplici azioni quotidiane che ormai con un terminale di fascia davvero bassa è quasi difficile svolgere.

Inoltre, Google sta lavorando con altri sviluppatori per rendere anche altre app di terze parti disponibili per Android Go. Sul Play Store, invece, saranno segnalate in primo piano le app già ottimizzate.

Risparmio dati

Non solo dati sulla memoria interna, ma anche dati internet. Infatti, grazie al data saver attivato fin dal primo avvio, anche su Chrome e un particolare sistema di condivisione peer-to-peer tramite Files Go, si riuscirà anche a risparmiare preziosi dati del proprio piano tariffario.

Sicurezza

Occhio di riguardo anche alla sicurezza, grazie all’applicazione per ritrovare il proprio smartphone preinstallata. Presente anche il recente Google Play Protect, che comunque possiamo trovare anche su versioni più vecchie del sistema.

Insomma, questo Android Go si pone gli stessi obbiettivi che aveva agli inizi Android One, che ormai è passato alla fascia media. Riuscirà finalmente Google a conquistare il cuore dei mercati emergenti?

Se siete particolarmente interessati e volete avere qualche informazione in più riguardo Android Go, vi basterà andare sul sito dedicato.

Voi cosa ne pensate del costante impegno di Google nel rendere sempre più accessibili i proprio servizi anche a Paesi più poveri? Fatecelo sapere con un commento nella sezione dedicata!

L’articolo Arriva Android Go: pensato per gli smartphone economici appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Gearbest: cancellata Italy Express per Natale

By Andrea Rossi

Eccoci, ci siamo di nuovo, i problemi per la spedizione di GearBest più amata dagli italiani non finiscono proprio più. Tutto questo sta accadendo proprio in queste ore quando molti di noi si apprestano a comprare i regali di Natale. Italy Express è stata cancellata in vista delle festività, lasciandola attiva solo per alcune categorie di prodotti.

GearBest annulla la spedizione Italy Express

Dopo gli sconvolgimenti degli scorsi mesi, che avevano visto prima la cancellazione e poi il ripristino della spedizione Italy Express di GearBest, sembra che siamo di nuovo al punto di partenza. Il noto e frequentato sito di acquisti in rete ha da poco annunciato che questo tipo di spedizione subità forti limitazioni proprio nel periodo natalizio.

Sarà infatti possibile utilizzare Italy Express solo per gli acquisti al di sotto dei 25 dollari e con un peso inferiore ai 2 KG. Sognavate un nuovo smartphone per Natale? Forse dovrete modificare i vostri piani. Sempre la dirigenza di GearBest consiglia infatti di utilizzare il servizio Post Air Registered che sfrutta le poste olandesi per la spedizione.

In questo caso dovrete comunque pagare i dazi doganali che vi verranno rimborsati solo se effettuate l’ordine entro il 31 Dicembre. Non c’è però certezza sulle date di ricezione dell’ordine che potrebbero slittare anche oltre Gennaio 2018. Nonostante l’azienda abbia affermato che tali decisioni potrebbero essere ritrattate, il nostro consiglio per il momento è di appoggiarvi ad altri negozi online per gli acquisti delle feste. Qualora non sappiate proprio dove sbattere la testa, ci permettiamo di darvi qualche dritta.

Per quanto riguarda le spedizioni in transito invece non ci dovrebbero essere problemi e ciò che avete ordinato dovrebbe arrivare in perfetto orario. Se proprio volete acquistare da GearBest assicuratevi che i prodotti che selezionate provengano direttamente dai magazzini europei, in modo da non subire ritardi o pagamenti extra.

Per le offerte di Natale invece, vi terremo informati su tutto ciò che passa per il web. Per non perderne neanche una vi consigliamo di connettervi al nostro canale Telegram dove pubblicheremo tutte le occasioni e sconti last minute reperibili online. Se non utilizzate il noto servizio IM potete sempre seguirci sulla nostra pagina Facebook.

L’articolo Gearbest: cancellata Italy Express per Natale appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.