Chirp: semplice client per Twitter basato su Electron

By Matteo Gatti

chirp

Oggi voglio parlarvi di Chirp un semplice client per Twitter Electron-based.

Twitter è una rete sociale, creata nel marzo 2006 dalla Obvious Corporation di San Francisco, che fornisce agli utenti, attraverso l’omonima piattaforma, una pagina personale aggiornabile tramite messaggi di testo con lunghezza massima di 140 caratteri. Gli aggiornamenti di stato possono essere effettuati tramite il sito stesso, via SMS, con programmi di messaggistica istantanea, posta elettronica, oppure tramite varie applicazioni basate sulle API di Twitter.

I social stanno avendo una diffusione capillare, quasi tutti noi siamo iscritti ad almeno un social, e moltissimi a più di tre. Nel mondo il solo Twitter conta 1,3 miliardi di iscritti e 320 milioni di utenti attivi al mese, in Italia secondo le stime più recenti (non esistono dati ufficiali) Twitter vanta circa 8 milioni di utenti (erano 9 nel 2014). Numeri veramente impressionanti.

Su Linux esistono numerose app che vi permettono di utilizzare Twitter comodamente dal vostro desktop: Chirp è una di queste.

Chirp è un semplice client Twitter sviluppato per sistemi Windows, macOS e, ovviamente, GNU/Linux.

Chirp: semplice client per Twitter basato su Electron

Ad uno sguardo poco attento potrebbe sembrare una copia di Anatine, altro client Twitter Electron-based. Gli sviluppatori di Anatine hanno da poco cessato lo sviluppo e quindi Chirp potrebbe essere il rimpiazzo giusto per gli utenti alla ricerca di un software simile. Chirp è un’app veloce, scattante e semplice, vediamone le caratteristiche.

Sia chiaro, non è un fork di Anatine, e non offre, per ora, tutte le funzioni possibili. Mi riferisco, ad esempio, agli shortcut da tastiera per like, retweet, nuovi tweet… etc.

Chirp offre alcune opzioni base di editing (copia, incolla, annulla, etc) e la comodissima opzione “toggle always on top”. Presente una modalità di preview di immagini e link verso il web, che vi eviteranno di aprire ogni volta il browser. Putroppo manca ancora il supporto alle notifiche push. Il programma è in sviluppo ed evoluzione continua pertanto queste mancanze verranno pian piano colmate.

Se siete interessati potete dare un’occhiata al sito ufficiale. La versione per Linux è solo per sistemi a 64 bit. Per l’installazione scaricate lo .zip e date doppio click all’eseguibile.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Chirp: semplice client per Twitter basato su Electron sembra essere il primo su Lffl.org.

Microsoft annuncia il nuovo Skype ma non per Linux

By Matteo Gatti

skype

Microsoft ha appena presentato una nuova versione di Skype che taglia i ponti col passato ma si dimentica di Linux.

La nota app di messaggistica è stata completamente riprogettata, e sono stati aggiunti tanti miglioramenti e funzioni inedite.

Anche su Skype arrivano le storie, funzione chiamata Highlights, e assomigliano in tutto e per tutto alle storie di Snapchat (copiate poi da Instagram, Facebook e anche Whatsapp). Potremmo rinominarle, con poca fantasia, Skype Stories. Anche in questo caso si tratta di “momenti” sotto forma di foto o video, a cui i nostri contatti possono rispondere inviando un’emoji o iniziando una chat.

Presente una nuova interfaccia generale, che prevede tre tab superiori da cui accedere alle chat, agli Highlights e allo strumento fotocamera. Grande risalto è stato dato alle chat di gruppo, che ora presentano colori più vivaci e possono essere personalizzate: ogni utente può scegliere un colore diverso per i propri messaggi, e si possono inviare emoji su ogni singolo messaggio, un po’ come succede con le reactions su Messenger. Non mancano nemmeno altri strumenti interessanti come add-in e bot, disponibili tramite il tab di ricerca all’interno delle chat. Inoltre, lo strumento fotocamera permette di sbizzarrirsi con filtri, colori ed altre divertenti funzionalità creative per realizzare immagini da inviare ai vostri amici e parenti.

Microsoft annuncia il nuovo Skype ma non per Linux

Il nuovo Skype sarà presto disponibile per dispositivi Android, iPhone, Windows e Mac. Il roll-out della nuova versione è già iniziato per Android, mentre le altre piattaforme riceveranno l’aggiornamento nelle prossime settimane.

E Linux?

L’annuncio di Microsoft parla chiaro: “La nuova versione di Skype verrà rilasciata per Android e successivamente su Iphone. A seguire le versioni per Windows e Mac” ma non c’è alcuna menzione per i sistemi GNU/Linux.

Af oggi semplicemente fare delle ipotesi: la più probabile è che sarà difficile vedere il nuovo Skype su Linux a breve mentre penso che Microsoft continui a migliorare Skype for Linux. Volendo essere (molto) ottimisti si può sperare che dopo il rilascio delle versioni per Windows e Mac arrivi anche quella per Linux.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Microsoft annuncia il nuovo Skype ma non per Linux sembra essere il primo su Lffl.org.