Cos’è un Server NAS come il ServerOne?

I cassetti Hot Swap del ServerOne

I cassetti Hot Swap del ServerOne

Dopo i 3 precedenti articoli sull’annuncio del ServerOne e la sua configurazione software:

Con questo articolo voglio brevemente illustrarvi il concetto di Server NAS, etichetta apposta al ServerOne realizzato e venduto della mia azienda, la Laser Office sas. Iniziamo ad illustrare il significato della parola server, direttamente da Wikipedia:

“Un server (dall’inglese (to) serve «servire», dunque letteralmente «serviente, servitore») in informatica e telecomunicazioni è un componente o sottosistema informatico di elaborazione e gestione del traffico di informazioni che fornisce, a livello logico e fisico, un qualunque tipo di servizio ad altre componenti (tipicamente chiamate clients, cioè clienti) che ne fanno richiesta attraverso una rete di computer, all’interno di un sistema informatico o anche direttamente in locale su un computer.
Rappresenta cioè un nodo terminale della rete opposto all’host client. In altre parole si tratta di un computer o di un programma che fornisce i dati richiesti da altri elaboratori, facendo quindi da host per la trasmissione delle informazioni virtuali.
Al termine server, così come per il termine client, possono dunque riferirsi sia la componente hardware che la componente software che forniscono le funzionalità o servizi di cui sopra. La macchina hardware server si dice anche capace di offrire risorse in termini di servizio al client che ne fa domanda/richiesta. Esso fa parte dunque dell’architettura logica di rete a livello applicativo detta client-server.”

Il ServerOne è quindi un server perchè è un componente informatico hardware connesso in rete che offre i suoi servizi a tutti coloro che si collegano ad esso. Questi servizi sono rappresentati da appositi programmi installati su di esso che consentono di fare una infinità di cose.

Ecco quindi ora la necessità di introdurre il significato della seconda parola che contraddistingue il ServerOne ovvero NAS, sempre da Wikipedia:

“Un Network Attached Storage (NAS) è un dispositivo collegato alla rete la cui funzione è quella di consentire agli utenti di accedere e condividere una memoria di massa, in pratica costituita da uno o più dischi rigidi, all’interno della propria rete o dall’esterno.”

Un NAS è esso stesso per sua natura un server dato che la sua funzione corrisponde anche alla precedente definizione di server, da come si evince dalle spiegazioni dei 2 termini, ma un NAS è un server che nasce per fare un solo specifico compito ovvero “consentire agli utenti di accedere e condividere una memoria di massa” mentre il nostro ServerOne è progettato per fare molte più cose e offrire molti più servizi.

ServerOne - Esempio di rete locale

ServerOne – Esempio di rete locale

Il più importante e centrale di questi servizi è dunque essere un NAS e quindi gestire il vostro archivio dati o files ovvero archivio di foto, video, canzoni, documenti e quant’altro memorizzabile su un computer e renderli usufruibili a tutti coloro che vi si collegano sia direttamente o tramite programmi, ad esempio player audio o video cosiccome applicazioni gestionali o programmi di scrittura … e la lista potrebbe continuare. Questo archivio centralizzato di dati o files è l’equivalente del disco rigido (Hard-Disk) presente nel vostro PC o notebook ma con 2 importanti e fondamentali differenze: è espandibile ed è fault-tolerance ovvero a prova di guasto!

Spero non vi sia mai capitato ma purtroppo esiste il rischio di perdere tutti i propri dati o files perchè si potrebbe guastare il disco rigido (Hard-Disk) del vostro PC o notebook. E’ un evento alquanto improbabile ma quando accade si perde tutta una vita di immagini, video e testi e quant’altro che ci eravamo gelosamente salvati a futura memoria ed uso. Sicuramente tutti noi siamo consapevoli di questa evenienza e infatti facciamo sempre le copie di tutto il nostro archivio, vero?

Il ServerOne nella sua funzione di NAS ci assicura di conservare il nostro archivio anche in caso di guasto del disco rigido (Hard-Disk) del vostro PC o notebook perchè, al contrario di PC o notebook che ne usano solo 1, ne usa più di 1 in varie configurazioni possibili atte a salvaguardare più o meno efficacemente il loro contenuto in una modalità denominato RAID di cui farò un approfondimento in un prossimo articolo.

Un problema per il Server NAS ServerOne

Un problema per il Server NAS ServerOne

Solo la caduta di un meteorite potrebbe distruggerlo e farvi perdere tutto ma anche in questo sfortunato caso il ServerOne ha la salvezza in uno dei suoi servizi. Infatti può effettuare la copia del suo contenutobackup nel cloud o su un altro sistema analogo localizzato altrove.

Probabilmente pochi di voi, magari già memori di un tragico evento avvenuto nel passato, hanno l’abitudine di salvare i propri dati non solo sul PC o notebook ma anche su altri supporti esterni o in un qualsivoglia servizio cloud ma nel farlo sanno quanto sono lenti e scomodi questi sistemi e quanto tempo impiegano e tengono occupato il proprio computer. Il ServerOne può essere programmato per farlo in totale autonomia e in modo trasparente mentre continua a fare da NAS e qualsiasi altra cosa contemporaneamente.

Da quanto appena scritto si evidenzia che il ServerOne è un server sì ma con la “S” maiuscola appunto un Server e contemporaneamente un NAS. In pratica nasce di base come un NAS ma, a differenza dei prodotti della concorrenza comparabili allo stesso prezzo, è dotato di una potenza computazionale atta a renderlo molto più potente e quindi a poter fornire non solo un servizio di condivisione e sicurezza dei dati o files tipiche di un semplice NAS ma anche molti altri servizi aggiuntivi oppure la capacità di diventare esso stesso una postazione di lavoro connessa in rete sia in ambito casalingo che piccolo ufficio o impresa.

Infatti in ambito casalingo o piccolo ufficio o impresa il ServerOne può essere usato direttamente connettendo una tastiera, un mouse e un monitor e ottenendo così un PC a tutti gli effetti al proprio servizio. Un classico esempio può essere quello di una segretaria che può usare il ServerOne come suo PC connesso alla rete locale dell’ufficio o dell’azienda in modo che tutti gli altri PC o postazioni di lavoro vi si possono connettere per sfruttare le sue potenzialità come NAS e/o Server fornitore di altri servizi informatici. In ambito casalingo utilizzare il ServerOne come postazione di lavoro e contemporaneamente come NAS per il salvataggio sicuro di tutti i vostri lavori, i vostri ricordi e le vostre collezioni multimediali e renderlo accessibile e consultabili tramite internet ovunque voi siate nel mondo. Importante da sapere, in questi casi che non si avrà Windows come sistema operativo e desktop ma un sistema GNU/Linux basato sul sistema operativo Debian.

Server NAS ServerOne

Server NAS ServerOne

Prossimamente avrò modo di raccontarvi cosa poter fare in dettaglio in casa o in ufficio o nella vostra impresa con il ServerOne e vi ricordo che la durata della garanzia del ServerOne è secondo norme di legge ma l’assistenza post vendita via email, telefonica, Skype o altra videochat o semplice chat è a vita e gratuita.

Il prezzo del ServerOne Non Configurato ovvero senza dischi rigidi (Hard Disk Hot Swap) installati è di Euro 1100 + IVA mentre il ServerOne in Configurazione Massima con 8 dischi rigidi (Hard Disk Hot Swap) da 2 GB installati per una capacità di archiviazione veloce e sicura di 14 TB è di Euro 1790 + IVA, entrambi escluse le spese di spedizione. Per tutte le opzioni disponibili e ulteriori informazioni si faccia riferimento al sito web del ServerOne oppure in email a serverone@laseroffice.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *