La macchina Lavazza Espresso Point Mini non eroga caffè? Ecco come risolvere!

By Salvo Cirmi (Tux1)

Prima di procedere con l’articolo, vorrei rispondere alla domanda implicita che mi rivolgerete tutti nei commenti (modalità previsione: on), ovvero: “cosa c’entrano adesso le macchine da caffè? Non trattavi informatica in generale?”.

Beh, così come è capitato, capita e capiterà diverse altre volte, questa è un’eccezione che ho dovuto, ripeto, DOVUTO creare considerando il fatto che sul web, nel momento in cui ho cercato una soluzione in merito, non ho trovato assolutamente nulla (a parte la classica scheda tecnica della macchinetta). Vi propongo quindi l’unica soluzione sul web

—-

Recentemente mi è capitato di dare un’occhiata a questa macchinetta da caffè di nome Lavazza Espresso Point Mini modello I0288. Una volta uscita dallo scatolo, sistemo tutto, riempio il serbatoio dell’acqua ed attacco la presa di corrente. Sfioro il pulsate d’accensione di tipologia touch e aspetto i classici 40 secondi o giù di lì che sia pronta per la prima bevuta.

Ok, la macchinetta è pronta. Alzo la leva per inserire la capsula, la inserisco, la richiudo e sfioro il pulsante per erogare il caffè. Cosa succederà mai? Beh, il caffè, dopo tipo 20 secondi di pazientissima attesa (se non di più) non esce. Non esce liquido. La macchinetta Lavazza Espresso Point Mini (EP MINI) non eroga caffè. Né acqua, né caffè.

Ma si dai, sarà un problema da prima accensione. Spegni, accendi riprova e vedrai che va.

No. Ottimismo sempre, ma qui è morto proprio. Riaccendo la macchinetta, altra capsula, altra procedura. Niente.

Riprovo con tempistiche differenti, stavolta ingannando la macchinetta e facendole credere che sia presente una capsula all’interno, in maniera da far uscire solo acqua: niente. Non esce niente.

La macchinetta incriminata. Piccola peste.

Morale della favola?

Richiedere una bella sostituzione ad Amazon. Peccato che servisse tempo, tempo che francamente non volevo aspettare.

Ho quindi dato un’occhiata al serbatoio dell’acqua. Sollevato, reinserito, sollevato e reinserito. Ma niente, la macchinetta continuava a non erogare nulla. Mi è sembrato giusto provare il tocco di classe finale.

*Provvedo quindi a far uscire una piccola quantità d’acqua dal serbatoio, in maniera che quest’ultima andasse a bagnare il tampone sottostante e lo riempisse, nello spazio restante, completamente, inzuppandolo e non permettendo accumuli di aria dal sistema idraulico della macchinetta. Signori e signore, la macchinetta ha erogato il proprio caffè.

Ora, se potete scusarmi un attimo, vado a gustarmene uno. Godetevelo anche voi con la soluzione che vi ho appena fornito*.

Disattivare LoSai e ChiamaOra di TIM

By Luca

I servizi LoSai e ChiamaOra di TIM sono due servizi che permettono di dirvi chi vi ha cercato (LoSai) quando non eravate raggiungibili e vi avvisa quando un numero torna in linea (ChiamaOra). Bene direte voi, perché disattivarli visto che possono servire?

Beh, i servizi sono a pagamento e costano 1.90€ ogni 2 mesi per chi ha una ricaricabile, e 48cent/mese per chi ha un abbonamento. Si attivano e disattivano in coppia e, se non gli utilizzate o potete farne a meno, è bene eliminarli. Come? Ci sono diversi modi, vediamoli insieme:

Disattivare LoSai e ChiamaOra

LoSai di TIM: cos’è

LoSai di TIM, ti informa sulle chiamate ricevute mentre hai il telefonino spento, non raggiungibile, quando sei occupato in un’altra conversazione e negli altri casi in cui non è stato possibile contattarti. Quando torni disponibile riceverai un SMS di notifica, il cui mittente è il numero di chi ti ha cercato e nel testo è indicata la data e l’ora della chiamata ricevuta.
Se il numero di chi ti ha cercato è salvato nella tua rubrica, vedrai direttamente il suo nome come mittente e potrai richiamare, o inviare un SMS, direttamente dopo aver letto il messaggio di notifica.

Con LoSai di TIM ricevi un SMS per ogni chiamata persa, sia quando sei in Italia sia quando ti trovi all’Estero senza costi aggiuntivi rispetto al costo dell’abbonamento.

ChiamaOra di TIM: cos’è

ChiamaOra di TIM, ti permette di sapere sempre quand’è il momento giusto per richiamare chi stai cercando. Quando la persona che stai chiamando al momento non può rispondere, perché ha il telefonino spento, fuori copertura o è occupata in un’altra conversazione, il servizio ChiamaOra di TIM ti consente di ricevere un SMS di avviso, oppure di prenotare la richiamata automatica, non appena la persona cercata torna contattabile.

Con una chiamata

La disattivazione del servizio si può fare in maniera telefonica. Basta chiamare il 40920 dal numero in cui volete disattivare LoSai e ChiamaOra e seguire la voce guida. La chiamata è gratuita e dovrete premere il tasto relativo al servizio interessato (dovrebbe essere lo 0). Vi verranno spiegate tutte le funzionalità del servizio e, al termine, potrete richiedere la disattivazione (dovrebbe essere il tasto 1).

La disattivazione avverrà in maniera molto rapida. Tuttavia per essere sicuri dell’avvenuta disattivazione potrete seguire la precedente procedura e verificare se vi verrà chiesto di riattivare il servizio.

Via WEB

La disattivazione del servizio di notifica con SMS può essere fatta anche attraverso il sito Internet per chi è registrato sul portale di TIM. Andate sul sito dell’operatore e selezionate, in alto a destra, “MyTim mobile“.

Se non siete registrati cliccate sul pulsante “registrati” e compilate il form che vi si presenterà. Inserite il numero di telefono e il codice di verifica e seguite le istruzione per completare la registrazione.

Una volta aggiunti nel sistema ritornate sulla pagina precedente ed inserite le credenziali di accesso di MyTim. Una volta fatto il login, andate nella scheda “Servizi” e cercate “LoSai e ChiamaOra“. Cliccate sul pulsante “Vai” accanto al nome e poi su “Disattiva“.

Disattivare per linea fissa

Il servizio è disponibile anche per chi ha la linea fissa TIM Telecom Italia. Anche in questo caso non è gratuito. Se volete disattivarlo dovrete parlare con un operatore. Chiamate, quindi, il 187, scegliete l’assistenza sulle offerte (probabilmente il numero 1) e aspettate che un operatore vi risponda. A questo punto parlate con lui e chiedete la disattivazione del servizio.

Questi sono i metodi per disattivare Lo Sai e Chiama Ora di Tim. Molto semplici e alla portata di tutti. Non vi resta, quindi, che metterli in atto!

L’articolo Disattivare LoSai e ChiamaOra di TIM appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Addio CyanogenMod, benvenuto Lineage

By Marco Giannini

Cyanogen Inc ha annunciato che tutti i servizi saranno sospesi entro la fine dell’anno e questo implica la fine dell’infrastruttura alla base di CyanogenMod.
Per questo motivo la comunità di CyanogenMod ha annunciato che la decisione di forkare CyanogenMod creando Lineage Android Distribution.
Il lavoro di migrazione su GitHub si è già concluso https://github.com/lineageos ora non ci resta che aspettare l’arrivo delle prime ROM basate su Lineage.