Nuove offerte Natalizie su Gearbest: avete già pensato ai regali?

By Salvo Cirmi (Tux1)

Dopo gli sconti del Black Friday, di cui tanto si è discusso il mese scorso, arrivano altre offerte in tema natalizio da Gearbest relative soprattutto a prodotti Xiaomi, oggetti smart, droni, tastiere e molto altro. Al solito, tutto sarà disponibile tramite diversi metodi di spedizione, tra i quali vi consiglio Italy Express (7-15gg lavorativi), dal magazzino Cina lo trovate sotto Priority Line, invece dal magazzino HK lo trovate sotto Standard Shipping.

Trovate le promozioni qui.

Visto qualcosa di interessante tra gli sconti?

Vi riporto qui i prodotti più interessanti visti in offerta:

Xiaomi Redmi Note 4 3GB RAM 4G Phablet 163€

Oukitel K6000 Pro 4G 132€

Onda V80 Plus Tablet PC 80€

Xiaomi Redmi 4 4G 145€

Elephone ELE MGCOOL Band 2 19€

MOTOSPEED Inflictor CK104 tastiera meccanica 41€

XIAOMI Mi Drone 1080P WIFI FPV Quadcopter 480€

Xiaomi In-ear Hybrid Earphones 23€

NEXSMART D32 TV Box with KODI 16.1 20€

JF – 01 Mini AIO FPV Camera 15€

Beelink MINI MXIII II TV Box 45€

Emoj porta le emoticon sul terminale

By Matteo Gatti

emoj

Emoj porta le vostre emoticon preferite nel terminale.

Siete alla ricerca di un modo rapido per cercare le emoji su Linux? Probabilmente sì visto che sono diventate un modo comune per esprimere i sentimenti all’interno di una chat.

Emoj (si scrive proprio così, non mi sto scordando una i) è un tool command-line open-source disponibile, oltre che per Linux, anche per macOS.

Emoj

Un modo rapido per installare Emoj su Ubuntu consiste nell’usare npm (il package manager di Node.js), ecco il comando necessario:

  • npm install –global emoj

Se non volete usare npm potete usare lo snap, aprite il terminale e date:

  • sudo snap install emoj

Una volta completata l’installazione viene il bello. Per cercare un emoticon avete due strade percorribili.

La prima consiste nel dare il comando ‘emoj’ seguito dalla parola dell’emoticon che state cercando, ad esempio:

  • emoj cat

La seconda opzione è la ‘live mode’, per entrare in questa modalità è sufficiente dare ‘emoj’ e cliccare invio, poi se scrivete una parola o frase sensata il software la riconoscerà e vi mostrerà le icone corrispondenti.

Una volta trovata l’emoticon che vi interessa potete ovviamente copiarla e incollarla dove preferite!

sharing-caring-1-1-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Emoj porta le emoticon sul terminale sembra essere il primo su Lffl.org.

Avviare la modalità provvisoria senza usare il tasto F8

By Jessica Lambiase

windows-logo

Nei computer di ultima generazione accedere alle modalità di avvio avanzato di Windows è piuttosto complesso: in primo luogo, da Windows 8 in poi queste devono essere abilitate a priori con una procedura non sempre immediata; in secondo luogo, il tempo tra il primo avvio della macchina e quello del sistema operativo potrebbe essere troppo breve per permettervi di premere il tastino magico.

Come ovviare? Semplice: a patto che Windows si avvii, è possibile fare in modo che parta direttamente in modalità provvisoria agendo sulle impostazioni di avvio integrate con una procedura semplicissima. Dovrete soltanto avere cura di rimettere le cose come erano dopo aver finito con la suddetta modalità, altrimenti la macchina si avvierà sempre in essa.

Nella guida in basso vi insegneremo a farlo!

Il metodo descritto in basso si applica a Windows 7 e superiori (Windows 8, 8.1, 10). Inoltre deve essere possibile avviare il sistema operativo in modalità normale.

Avviare la modalità provvisoria senza usare il tasto F8

Premiamo la combinazione di tasti WIN+R e, al suo interno, digitiamo il comando

msconfig

e diamo Invio. Dal pannello che ci compare, rechiamoci sulla scheda “Opzioni di Avvio” come da immagine:

Avviare la modalità provvisoria senza usare il tasto F8

Mettiamo il segno di spunta su “Modalità provvisoria”, poi contrassegniamo eventualmente le opzioni d’avvio in modalità provvisoria scegliendo tra:

  • Minima: la modalità di base;
  • Shell alternativa: la modalità con prompt dei comandi;
  • Ripristina Active Directory: la modalità con supporto al dominio;
  • Rete: la modalità con supporto di rete.

Eventualmente potremo selezionare opzioni per abilitare le informazioni di debug, il registro d’avvio, la risoluzione minima o evitare addirittura l’interfaccia grafica. Una volta scelte le impostazioni di avvio per la modalità provvisoria selezionate OK e riavviate il computer: dovreste ritrovarvi catapultati nella modalità scelta.

Quando avrete terminato le operazioni dovrete ripristinare l’avvio normale: rieseguite il medesimo procedimento e togliete tutte le spunte che avete impostato in precedenza, in particolare quella da “Modalità Provvisoria”, e date OK. A questo punto potrete tranquillamente riavviare il sistema come di consueto.

L’articolo Avviare la modalità provvisoria senza usare il tasto F8 appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Instagram, in arrivo il blocco totale dei commenti

By Jessica Lambiase

bloccare-commenti-1

Instagram ci aveva fatto pensare al meglio quando, un po’ di settimane fa, aveva presentato uno strumento che permetteva di bloccare commenti che contenessero alcune parole. L’annuncio di oggi va ad ampliare questa funzionalità: Instagram ha introdotto alcune novità atte a tutelare la privacy dei profili; tra queste la possibilità di bloccare completamente i commenti di un post, insieme alla possibilità di aggiungere un “cuore” ai commenti (una sorta di like, per intenderci) e di impedire – per gli account privati – la visualizzazione dei contenuti a specifici follower senza bloccarli.

Partiamo dall’inizio: il nuovo strumento per i blocco commenti funzionerà per i post e non per l’intero profilo; per bloccare l’aggiunta di commenti a un’immagine o a un video, verrà visualizzato un menu “Impostazioni avanzate” con un interruttore che ci permetterà di farlo. Potremo riattivare i commenti in qualsiasi momento.

La seconda novità è quella di poter aggiungere un “cuore” anche ai commenti, un modo per esprimere il proprio gradimento e di rendere un po’ più “agevole” la sezione commenti delle foto.

La terza novità, come abbiamo già anticipato, riguarda gli account privati: se il nostro account è privato dovremo comunque approvare i nostri follower; la differenza sta nell’eliminazione: per impedire la visualizzazione dei contenuti ad un follower già approvato non ci sarà più bisogno di bloccarlo ma sarà possibile rimuoverlo silenziosamente dalla lista; Instagram assicura che il follower in questione non verrà a saperlo e non riceverà alcuna notifica.

L’ultima novità riguarda invece il settore prevenzione: verrà aggiunta un’opzione che permette di segnalare i post che lascino pensare all’autolesionismo. In pratica sarà possibile notificare a Instagram un contenuto che si pensa possa essere segno di malessere o intenzione di farsi male da parte di chi lo pubblica; ci sarà un team, al lavoro 24/7, che contatterà l’utente e gli suggerirà risorse che possano aiutarlo. Si tratta sicuramente di una funzionalità interessante che, però, potrebbe essere usata per danneggiare o infastidire altri utenti. Al momento non è comunque chiara la dinamica, che verrà probabilmente dettagliata nei giorni a venire.

autolesivi-2

Tutte le funzionalità elencate, alcune di esse attese da molto tempo, arriveranno nelle prossime settimane.

L’articolo Instagram, in arrivo il blocco totale dei commenti appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Steam Cleaner: pulire i file temporanei di Steam ed altri

By Giuseppe F. Testa

Improvvisamente lo spazio sul nostro SSD inizia a terminare? Specie se abbiamo integrato il drive a stato solido in un PC da gioco, viene facile pensare che possa essersi riempito, oltre che di giochi, anche di numerosi file temporanei inutili tramite i client Steam, Origin, uPlay e GOG. Come possiamo pulire tutti questi file temporanei? L’applicazione Steam Cleaner fa al caso nostro: è gratuite e open source ed è specializzata nella cancellazione dei file temporanei generati dai client sopraccitati.

Steam Cleaner

Steam Cleaner è un programma gratuito per Windows con un’interfaccia in stile Material Design, che ben si abbina ai colori di Windows 10.

Una volta aperto scansionerà automaticamente tutti i percorsi noti dove trovare Steam e soci alla ricerca di file inutili da cancellare. Il programma mostrerà tutti i file d’installazione delle DirectX (spesso molto pesanti), i file d’installazione per il C++ (altro pacchetto molto pesante) più altri elementi scaricati dai vari giochi in fase d’installazione per il corretto avvio.

Il programma effettua la ricerca dei file inutili in maniera del tutto autonoma; per cancellare i file trovati basterà utilizzare il tasto a forma di cestino presente in alto a destra del programma.

2016-12-06-16_33_13-github-codeusa_steamcleaner_-a-pc-utility-for-restoring-disk-space-from-variou

Il programma procederà alla cancellazione dei file inutili rilevati dal sistema.

Steam Cleaner: download

Possiamo scaricare Steam Cleaner dalla pagina ufficiale del progetto su Github, presente al seguente link.

DOWNLOAD | Github

Scarichiamo il file .exe ed eseguiamolo sulla nostra installazione di Windows dedicata ai giochi; recupereremo un sacco di spazio aggiuntivo, utile su SSD.

Altre guide per recuperare spazio

Se lo spazio recuperato non è sufficiente, possiamo seguire la nostra guida dedicata.

Se il problema spazio è dovuto alle patch scaricare da Windows, possiamo seguire la nostra guida dedicata.

L’articolo Steam Cleaner: pulire i file temporanei di Steam ed altri appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Il dizionario del cloud: 20 termini da conoscere

By Jessica Lambiase

Il cloud, per come lo si intende oggi, è una tecnologia estremamente efficace – oltre che salva tempo e, soprattutto, salva denaro – e su cui sempre più utenti, dall’azienda al privato al libero professionista, contano ogni giorno per soddisfare le proprie esigenze.

Ciò non toglie che spesso (e volentieri) si sentano termini collegati a questo enorme ecosistema che a primo impatto possono sembrare incomprensibili ma che, qualche volta, è bene conoscere per meglio intendere ciò a cui si va incontro e ciò che si ha a disposizione.

A tal proposito, vi segnaliamo un glossario pubblicato qualche tempo fa da Verizon che si prefigge di semplificare la complessità collegata a questi termini, che spiega con parole comprensibili ai più cosa questa o quella sigla possa significare; riteniamo che il glossario sia completo ed esauriente allo stesso tempo, pertanto ve lo proponiamo così come è e ve ne consigliamo la lettura.

Dizionario cloud

APM – Application Performance Management

E’ la procedura di monitoraggio della disponibilità di applicazioni software per determinare la velocità con la quale queste forniscono informazioni o completano transazioni verso l’utente finale, all’interno di una rete specifica o di un’infrastruttura web-based.

API – Application Program Interface

E’ una connessione programmatica tra un’applicazione e la piattaforma cloud. Consente all’applicazione di apportare modifiche all’infrastruttura cloud quasi in tempo reale, senza più la necessità per l’utente di modificare le configurazioni manualmente mediante una console cloud.

BYOL – Bring Your Own License

Il BYOL permette alle aziende di mantenere la propria licenza in essere con uno specifico venditore di software pur spostando l’applicazione nel cloud.

CAMP – Cloud Application Management for Platforms

Si tratta di una specifica progettata per la gestione semplificata delle applicazioni, compreso packaging e deployment, attraverso piattaforme di cloud-computing pubbliche e private.

Cloud Ibrido

Combinazione della tradizionale infrastruttura IT on-premise con il cloud pubblico e/o privato. Alcune applicazioni e alcuni dati rimangono all’interno dell’azienda (nel data center proprietario, protetto da firewall), mentre altri sono archiviati nel data center del cloud provider (in un’infrastruttura cloud pubblica o privata). Inoltre, il termine cloud ibrido può essere utilizzato quando si parla di ambienti IT che incorporano più piattaforme cloud di diversi fornitori.

Cloud privato

Il provider fornisce tutto l’hardware e il software che, protetto da un firewall, è localizzato nel data centre del provider o in quello dell’azienda. Il provider offre networking dedicato e virtual machine all’azienda utilizzando principalmente reti private IP, come ad esempio nella soluzione Verizon’s Secur.

Cloud Interconnect

Questo modello ha inizialmente un costo più alto, in quanto, a differenza di un modello pubblico, le risorse non sono condivise. In questo modo, è possibile assicurare maggiore sicurezza, affidabilità e flessibilità.

Cloud Pubblico

Tutto l’hardware e il software si trovano presso il data centre del provider, dove sono memorizzati i dati aziendali. Gli utenti accedono ai dati via Internet, mentre per l’azienda non c’è più la necessità di acquistare e mantenere un’infrastruttura on-premise hardware e software potenzialmente costosa. I provider possono offrire scalabilità e accessibilità in genere più veloce grazie alla loro infrastruttura e competenza. Tuttavia, le stesse risorse hardware e software sono condivise con più organizzazioni. Questo può sollevare preoccupazioni per le operazioni aziendali sensibili in termini di sicurezza dei dati, affidabilità e flessibilità operativa.

Colocation

I server e i dispositivi fisici di un’azienda sono ospitati all’interno dei data center del cloud provider. In questo modo, si sfrutta l’infrastruttura, l’esperienza, la sicurezza e molti altri vantaggi che si possono ottenere collocando le attrezzature all’interno di un data centre professionale.

CDN – Content Delivery Network

Una serie di dispositivi geograficamente distribuiti che ha in cache lo stesso contenuto destinato ai browser web. Una volta ricevuta la domanda di un contenuto, viene identificato in modo dinamico il server in grado di fornire quanto richiesto più rapidamente ed efficacemente. Questo aiuta a migliorare l’esperienza dell’utente finale e riduce potenzialmente l’infrastruttura di rete necessaria per avere una presenza sul web nazionale o globale. Inoltre, diminuisce la necessità di investimenti.

Data Center

Si intende sia il luogo fisico in cui avvengono le operazioni dell’IT provider, che i diversi apparati nei quali vengono memorizzati, gestiti e distribuiti i dati.

Hosting Dedicato

Si intende quando le apparecchiature del provider sono noleggiate da un’impresa per un unico scopo, come ad esempio l’hosting di un sito web. Gli apparati possono essere situati on- o off-premise e l’azienda gestisce la manutenzione giornaliera dei sistemi hardware, software e sistemi operativi.

Hypervisor

E’ una piattaforma (software, firmware, hardware) che gestisce più virtual machine (VM) ed assegna a ciascuna di loro le risorse hardware di uno o più server host. Le risorse, come il processore e la memoria, sono distribuite dai server host tra le diverse virtual machine (chiamate anche guest machine) in un modo tale da evitare che i loro sistemi operativi possano influenzarsi vicendevolmente.

IaaS – Infrastructure as a service

E’ una delle tre grandi categorie di cloud computing (IaaS, PaaS, SaaS). È una soluzione che mette insieme hardware e software in sostituzione o supporto di un data center. Questo può includere archiviazione, network e server virtuali.

Managed Hosting

E’ una tipologia di hosting dedicato in cui l’apparato si trova presso lo stabilimento del provider ed è quest’ultimo che ne gestisce l’infrastruttura (hardware, software e sistemi operativi). Le imprese noleggiano le attrezzature e hanno, generalmente, accesso amministrativo, anche se raramente utilizzato. Accedono, invece, di solito all’ambiente di hosting attraverso un’interfaccia web-based, che offre strumenti on-line per gestire siti web e applicazioni. I provider possono scegliere di offrire all’interno di un contratto una serie di servizi aggiuntivi, come ad esempio la mitigation di attacchi DDoS.

PAYG

Acronimo di pay-as-you-go, nell’ambito del cloud computing rappresenta la possibilità per le aziende di pagare soltanto per i servizi utilizzati, in relazione al tempo di impiego (minuti, ore o giorni).

PaaS – Platform as a Service

E’ l’uso di infrastrutture gestito da un fornitore per lo sviluppo di software su server virtualizzati. I provider continuano a gestire i server, il load balancing, i sistemi operativi e la capacità di calcolo. Le imprese accedono alla piattaforma tramite portali web, API o software specifici del gateway.

SLA – Service Level Agreement

E’ un documento documento in cui fornitore e azienda concordano i livelli di servizio della soluzione di cloud computing. Questo accordo è, in genere, parte del contratto con il cliente e deve essere il più esauriente possibile e includere i livelli di servizio delle infrastrutture di sistema, come tempi di risposta, installazione, disponibilità e altro ancora.

SaaS – Software as a Service

Si tratta di un modello di business che consente ai venditori di offrire il software come opzione di leasing, invece che come acquisto una-tantum. Le imprese pagano una spesa ricorrente e ricevono tutti gli aggiornamenti e le future versioni dell’applicazione. Il cloud sta rapidamente diventando lo strumento preferito per offerte SaaS, tuttavia questa definizione non è legata alla piattaforma. Due esempi popolari di SaaS sono Microsoft Office 360 e Adobe Creative Cloud.

VDR – Virtualized Disaster Recovery

E’ un modo di sfruttare il networking, l’elaborazione e le risorse di storage di un provider, sotto forma di Virtual Private Cloud, per replicare applicazioni e dati. Questo serve come back-up completo di dati critici, sistemi operativi, database e applicazioni dell’impresa.

Virtualizzazione

Per ciò che riguarda il cloud computing, con il termine virtualizzazione ci si riferisce generalmente ai server virtuali. Un server fisico ospita le risorse di storage e di calcolo che supportano diversi server virtuali. Le capacità di storage e computing da un singolo server fisico sono distribuite tra i server virtuali come se fossero indipendenti gli uni dagli altri.

L’articolo Il dizionario del cloud: 20 termini da conoscere appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

MainStream: streaming TV digitale terrestre su Android

By Giuseppe F. Testa

Per guardare la TV digitale terrestre su Android possiamo configurare Kodi con i suoi addon-on e le liste IPTV dei canali del digitale terrestre, così da poter guardare un po’ di TV anche fuori casa o in stanze non coperte dal segnale antenna. Oggi vi mostreremo una buona app gratuita da installare per guardare in streaming la TV digitale terrestre su Android.

Non sono presenti molti canali, ma sono presenti canali difficilmente integrabili nelle liste IPTV (molto rari). L’app può essere utilizzata senza problemi su qualsiasi smartphone, tablet o TV Box con sistema operativo Android.

TV digitale terrestre su Android

L’app si chiama MainStream, ed è scaricabile gratuitamente (link a fondo articolo).

La lista dei canali disponibili è la seguente:

  • Paramount Channel
  • Cielo
  • Alice
  • Deejay
  • Life
  • Iris
  • Top Crime
  • Marco Polo
  • Real Time
  • Canale 5
  • Rete 4
  • Italia 1
  • Italia 2
  • Mediaset Extra
  • La 7
  • Rai 1
  • Rai 2
  • Rai 3
  • Rai 4
  • Rai 5
  • Rai YoYo
  • Rai Movie
  • Rai Gulp
  • Rai Premium
  • Rai News
  • Rai Sport 1
  • Rai Sport 2
  • SkyTG24
  • Udinese Channel
  • Radio 105
  • Radio Italia
  • Mediaset Extra

Non sono molti canali, ma sono presenti i canali televisivi principali RAI e Mediaset più qualche altro canale tematico interessante. L’app utilizza un player interno per la riproduzione dei contenuti, basterà selezionare il canale desiderato per guardare la diretta TV in streaming gratis.

Possiamo scaricare l’app per lo TV digitale terrestre su Android MainStream dal seguente link.

DOWNLOAD | MainStream

Vista la sua natura a dir poco “dubbia” sull’origine dei flussi, non è dato sapere quanto tempo “reggerà” l’app prima della cancellazione dal Google Play Store o se i server che forniscono lo streaming riusciranno in futuro a reggere il carico; aspettatevi quindi rallentamenti ed errori frequenti.

Streaming TV gratis

In alternativa all’app MainStream possiamo utilizzare uno dei seguenti articoli per portare la TV satellitare e i canali in HD sul nostro smartphone Android o su PC.

L’articolo MainStream: streaming TV digitale terrestre su Android appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Offerte TIM: Internet ADSL e Fibra per la casa

By Giuseppe F. Testa

TIM, ex Telecom Italia, è l’operatore più anziano tra quelli disponibili. Nato dagli albori della telefonia, porta con sé tra le migliori coperture per ADSL e fibra ottica. Se dobbiamo cambiare operatore di telefonia o ci siamo trasferiti in una nuova abitazione, consigliamo di prendere in esame le offerte TIM per la connessione ADSL e Fibra ottica.

Abbiamo elencato tutte le offerte presentate dall’operatore e attive per il mese corrente, sia per i privati sia per i possessori di partita IVA. Tutte le offerte sono catalogate dalla più economica alla più costosa.

Di seguito un pratico indice per accedere subito all’offerta desiderata.

  • Offerte TIM privati

Per conoscere le offerte di altri operatori possiamo leggere la seguente guida.

Offerte TIM privati

Internet senza limiti

2016-12-06-15_22_41-offerte-adsl-fibra-voce-e-timvision-telecom-_-tim

  • Costo: 22,90 € al mese
  • Velocità massima teorica: 7 Megabit/s
  • Tecnologia: ADSL
  • Chiamate: 0 cent./min, 15,13 cent. di addebito alla risposta verso tutti i numeri fissi e cellulari
  • Altro: contributo d’attivazione gratis se si effettua l’abbonamento via Web

LINK | Internet senza limiti

TIM Smart Casa

2016-12-06-15_24_25-offerte-adsl-fibra-voce-e-timvision-telecom-_-tim

  • Costo: primo mese gratis poi 19 € al mese per 11 mesi, dopo 39,90 €
  • Velocità massima teorica: 20 Megabit/s
  • Tecnologia: ADSL
  • Chiamate: gratuite senza scatto alla risposta
  • Altro: contributo d’attivazione gratis se si effettua l’abbonamento via Web, TIMvision incluso

LINK | TIM Smart Casa

TIM Smart Mobile

2016-12-06-15_27_20-offerte-adsl-fibra-voce-e-timvision-telecom-_-tim

  • Costo: primo mese gratis poi 19 € al mese per 11 mesi, dopo 39,90 €
  • Velocità massima teorica: 20 Megabit/s
  • Tecnologia: ADSL
  • Chiamate: gratuite senza scatto alla risposta
  • Altro: contributo d’attivazione gratis se si effettua l’abbonamento via Web, 3 GB di Internet LTE e 1000 minuti/mese su SIM TIM, TIMvision incluso

LINK | TIM Smart Mobile

TIM Smart Casa e Sky

2016-12-06-15_30_26-offerte-adsl-fibra-voce-e-timvision-telecom-_-tim

  • Costo: 25,90 €/mese per 12 mesi, dopo 39,90 €
  • Costo Sky: 21,90€/mese per 18 mesi, poi 30,90€
  • Velocità massima teorica: 20 Megabit/s
  • Tecnologia: ADSL
  • Chiamate: gratuite senza scatto alla risposta
  • Altro: contributo d’attivazione gratis se si effettua l’abbonamento via Web, 49€ consegna decoder My Sky

LINK | TIM Smart Casa e Sky

TIM Smart Mobile e Sky

2016-12-06-15_33_24-offerte-adsl-fibra-voce-e-timvision-telecom-_-tim

  • Costo: 25,90 €/mese per 12 mesi, dopo 39,90 €
  • Costo Sky: 21,90€/mese per 18 mesi, poi 30,90€
  • Velocità massima teorica: 20 Megabit/s
  • Tecnologia: ADSL
  • Chiamate: gratuite senza scatto alla risposta
  • Altro: contributo d’attivazione gratis se si effettua l’abbonamento via Web, 49€ consegna decoder My Sky, 3 GB di Internet LTE e 1000 minuti al mese su SIM TIM

LINK | TIM Smart Mobile e Sky

TIM Smart Fibra

2016-12-06-15_34_48-offerte-adsl-fibra-voce-e-timvision-telecom-_-tim

  • Costo: primo mese gratis poi 19 € al mese per 11 mesi, dopo 39,90 €
  • Velocità massima teorica: 300 Megabit/s
  • Tecnologia: Fibra ottica
  • Chiamate: gratuite con scatto alla risposta di 19 centesimi
  • Altro: contributo d’attivazione gratis se si effettua l’abbonamento via Web, TIMvision incluso

LINK | TIM Smart Fibra

TIM Smart Fibra e Sky

2016-12-06-15_37_25-offerte-adsl-fibra-voce-e-timvision-telecom-_-tim

  • Costo: 25,90 €/mese per 12 mesi, dopo 39,90 €
  • Costo Sky: 21,90€/mese per 18 mesi, poi 30,90€
  • Velocità massima teorica: 300 Megabit/s
  • Tecnologia: Fibra ottica
  • Chiamate: gratuite con scatto alla risposta di 19 centesimi
  • Altro: contributo d’attivazione gratis se si effettua l’abbonamento via Web, 49€ consegna decoder My Sky

LINK | TIM Smart Fibra e Sky

TIM smart fibra e Casa

2016-12-06-15_38_48-offerte-adsl-fibra-voce-e-timvision-telecom-_-tim

  • Costo: primo mese gratis poi 29 € al mese per 11 mesi, dopo 49,90 €
  • Velocità massima teorica: 300 Megabit/s
  • Tecnologia: Fibra ottica
  • Chiamate: gratuite senza scatto alla risposta
  • Altro: contributo d’attivazione gratis se si effettua l’abbonamento via Web, TIMvision incluso

LINK | TIM Smart Fibra + Casa

Offerte TIM partita IVA

TUTTO Senza Limiti ADSL

2016-12-06-15_43_26-specchio-_-fisso-_-tutto-senza-limiti-adsl-_-impresa-semplice

  • Costo: 20€ al mese (IVA esclusa)
  • Velocità massima teorica: 20 Megabit/s
  • Tecnologia: ADSL
  • Attivabile da chi ha già linea voce TIM
  • Altro: contributo d’attivazione gratis se si effettua l’abbonamento via Web

LINK | TUTTO Senza Limiti ADSL

TUTTO

2016-12-06-15_44_57-tutto_-passa-a-telecom-business-_-impresa-semplice

  • Costo: 25€ al mese (IVA esclusa) solo via Web, più 10€/mese per la fibra ottica
  • Velocità massima teorica: 20 o 300 Megabit/s
  • Tecnologia: ADSL o Fibra ottica
  • Chiamate: gratuite senza scatto alla risposta
  • Altro: contributo d’attivazione gratis se si passa da altro operatore, per nuove linee 100€ di quota d’adesione

LINK | TUTTO

TUTTO 2 Canali

2016-12-06-15_47_33-tutto-2-canali-business-_-impresa-semplice

  • Costo: 50€ al mese (IVA esclusa), più 10€/mese per la fibra ottica
  • Velocità massima teorica: 20 o 300 Megabit/s
  • Tecnologia: ADSL o Fibra ottica
  • Chiamate: 2 linee gratuite senza scatto alla risposta
  • Altro: contributo d’attivazione gratis se si passa da altro operatore, per nuove linee 100€ di quota d’adesione

LINK | TUTTO 2 Canali

L’articolo Offerte TIM: Internet ADSL e Fibra per la casa appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Come scoprire chi usa lo smartphone Android (senza permesso!)

By Jessica Lambiase

scoprire chi usa lo smartphone

Scoprire chi usa lo smartphone Android (il nostro smartphone Android) senza permesso è un cruccio che, almeno una volta nella vita, abbiamo avuto. Nonostante il PIN, la sequenza di sblocco o addirittura il lettore di impronte, qualche volta abbiamo paura che qualcuno tenti di farsi gli affari nostri senza troppi problemi.

Se questa è un’idea che non ci fa dormire la notte allora l’articolo è quello giusto: di seguito vedremo come scoprire chi usa lo smartphone Android senza permesso grazie ad una pratica app gratuita (ma con funzionalità Premium su richiesta) che non richiede permessi di root e funziona in modo piuttosto “silenzioso”.

Stiamo parlando di Lockwatch, un’app che, una volta installata e configurata, non mostra tracce di sé pur agendo (efficacemente) in background: in parole povere, l’app è in grado di inviarci una notifica via email ogni volta che qualcuno cerca di sbloccare lo smartphone Android bloccato da PIN, sequenza di sblocco o altro metodo senza riuscirci, con tanto di foto ed eventuale posizione del dispositivo!

Vediamo insieme come funziona.

Scoprire chi usa lo smartphone Android

La prima cosa da fare per scoprire chi usa lo smartphone (o almeno ci prova) è scaricare ed installare Lockwatch per Android, che disponibile gratuitamente sul Google Play Store seguendo il link in basso:

DOWNLOAD | Lockwatch per Android (Google Play Store)

Una volta installata l’app, se non abbiamo ancora impostato una sequenza di sblocco, un PIN o qualsiasi altro metodo, il sistema ci chiederà di farlo. Completata l’operazione ci verrà chiesto di accordare i permessi per monitorare i tentativi di sblocco dello schermo: accordiamoli senza paura.

Completata questa operazione, l’app ci chiederà di decidere dopo quanti tentativi sbagliati (a scelta tra 1, 2 o 3) inviare la notifica via email con tanto di foto del potenziale “invasore” e – se disponibile – la posizione GPS del dispositivo. Non è necessario configurare l’indirizzo di posta elettronica in quanto verrà utilizzato quello Gmail associato allo smartphone.

L’invio dell’email verrà annullato se, dopo 10 secondi dal tentativo errato, verrà immesso il PIN o la sequenza corretta.

Screenshot_2016-01-12-10-54-04_risultato

E’ possibile inoltre sbloccare le funzionalità Premium al costo di 5€, che permettono eventualmente – sempre in caso di tentativi d’accesso – di scattare foto multiple, registrare 20 secondi di audio o, in assenza di connessione dati, inviare tramite SMS ad un amico le coordinate GPS del dispositivo.

Screenshot_2016-01-12-10-54-34_risultato

Inoltre, sempre in modalità Premium, è possibile farsi inviare un messaggio di posta quando il dispositivo viene acceso o quando viene sostituita la SIM all’interno dello smartphone (chiaramente l’app deve essere installata e deve essere disponibile una connessione dati).

Screenshot_2016-01-12-10-54-28_risultato

Ecco un esempio di email che Lockwatch invia in caso di tentativi d’accesso non autorizzati:

lockwatch

Bisogna sottolineare che, a seconda delle impostazioni personali, il messaggio potrebbe anche essere “dirottato” nella cartella Spam, pertanto assicuriamoci di dare una controllata ogni tanto e, se necessario, contrassegnamo Lockwatch come mittente sicuro.

Insomma, Lockwatch è un’app particolarmente utile per chi teme che qualche curiosone tenti di accedere allo smartphone senza permesso, che nella sua versione gratuita offre praticamente tutte le funzionalità strettamente necessarie. Funzionalità che vengono ampliate ulteriormente nella versione Premium, la quale – se proprio non abbiamo voglia di spendere soldi – possiamo tranquillamente evitare.

Certo, per l’80% delle possibilità offerte c’è bisogno di una connessione dati o WiFi attiva… ma, detto tra noi, chi – ad oggi – non ce l’ha?

L’articolo Come scoprire chi usa lo smartphone Android (senza permesso!) appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Regali nerd e hi-tech per Natale 2016

By Giuseppe F. Testa

Il Natale è alle porte, e la corsa ai regali è più frenetica che mai. Tra i tanti parenti e amici da “sistemare” con un regalo natalizio c’è sempre il conoscente “tecnologico”, colui che vanta grandi conoscenze d’informatica o di tecnologia in generale normalmente difficile da soddisfare, perché in campo tecnologico il più delle volte “ha già tutto”. Come fare quindi per sorprendere anche un appassionato di tecnologia con un regalo fuori dal comune? Vediamo insieme alcuni validi consigli per dei regali nerd e hi-tech che faranno felici gli appassionati.

I consigli possono essere usati anche per dei regali a persone meno avvezze di tecnologia, ma alcuni sono talmente “nerd” da non poter essere regalati a newbie (in gergo le persone poco avvezze in tecnologia).

Per rendere più facile la scelta dei regali abbiamo realizzato un pratico indice per fasce di prezzo:

Regali nerd e hi-tech

Fino a 50€

AUKEY Supporto Magnetico Auto

Il nerd non riesce mai a tenere lo smartphone in auto? Possiamo farlo felice con questo supporto magnetico, da utilizzare sulle prese d’aria. Con le calamite in dotazione possiamo tenere qualsiasi smartphone in posizione e recuperarlo al volo senza dover utilizzare gancetti o fermi.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

TP-Link Range Extender

2016-12-06-09_50_53-tp-link-tl-wa850re-range-extender-universale-300-mbps-1-porta-lan-bianco_-ama

Il WiFi non prende bene in tutta la casa? Il segnale è debole proprio nella stanza del nerd? Possiamo regalare un range extender, ottimo per amplificare il segnale wireless originale del router per diffonderlo in una stanza amplificato.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

EasyAcc Powerbank

2016-12-06-09_53_48-easyacc-10000-bo-batteria-esterna-portatile-10000mah-per-iphone-samsung-smartp

Il nerd è sempre a corto d’energia quando è fuori casa? Per un nerd non c’è niente di peggio che rimanere con lo smartphone scarico sul più bello. Possiamo acquistare questa powerbank da 10.000 mAh per ricaricare al volo qualsiasi smartphone. La powerbank scelta ha due porte USB per la ricarica e una torcia LED da poter utilizzare al buio con la semplice pressione di un tasto.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad altre powerbank possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Auricolari Wireless Bluetooth

2016-12-06-09_56_35-mpow-swift-auricolari-wireless-bluetooth-4-0-headset-stereo-cuffie-sportive-a-pr

Se il nerd ama ascoltare la musica quando è fuori casa o mentre fa fitness o palestra, possiamo regalare delle cuffie senza fili sportive. Il modello scelto offre resistenza al sudore, buona autonomia e supporto alla tecnologia AptX per un suono cristallino. Funzionano tramite tecnologia Bluetooth e permettono anche di rispondere alle chiamate.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad altre cuffie e auricolari possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

MicroSD Samsung EVO+

2016-12-06-10_00_48-samsung-mb-mc64da_eu-evo-scheda-micro-sdxc-da-64-gb-adattore-sd-incluso_-amazo

Se lo smartphone del nerd supporta le microSD possiamo acquistare una scheda di memoria compatta e capiente, da ben 64 GB. Il modello Samsung proposto è estremamente veloce ed è fornito di adattatore SD per poter essere utilizzato su stampanti, fotocamere reflex e lettori SD.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad microSD possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Logitech Tastiera Wireless

2016-12-06-10_04_02-logitech-touch-k400-plus-tastiera-wireless-layout-italiano-qwerty-nero_-amazon

Il nerd dispone di apparecchiature da controllare a distanza, tipo un miniPC o un TV Box? Possiamo regalare una tastiera wireless per scrivere più agevolmente, con tanto di trackpad per poter controllare il puntatore su schermo.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad altre tastiere wireless possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

TP-Link Presa Intelligente WiFi

2016-12-06-10_23_51-tp-link-hs100-presa-intelligente-con-interruttore-senza-fili-per-luci-e-disposit

Vogliamo far controllare un dispositivo a distanza al nerd, anche quando è fuori casa? Con una spesa minima è possibile portare un po’ di domotica in tutte le case. Farà la gioia di qualsiasi nerd, desideroso di controllare l’accensione di ogni dispositivo con la presa wireless TP-Link.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad altri dispositivi utili per la domotica possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

HyperX Cloud Cuffie da Gaming

2016-12-06-10_26_07-hyperx-cloud-stinger-cuffie-da-gaming-per-pc_xbox_one_ps4_wii-u_mobile_-amazon-i

Un vero nerd ama anche i videogiochi, quindi potremo farlo felice regalandogli queste cuffie da gaming di qualità. Sound perfetto e microfono incorporato per coordinare la squadra d’attacco.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Logitech G402 Hyperion Fury FPS

2016-12-05-16_51_54-logitech-g402-hyperion-fury-fps-mouse-da-gioco-con-8-pulsanti-programmabili-ne

Oltre ad un buon comparto audio, possiamo scegliere di regalare ad un nerd appassionato di videogiochi un bel mouse da gaming professionale. Logitech è garanzia di qualità, e permetterà di competere con i migliori al mondo senza temere imprecisioni.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati a mouse da gioco professionistici possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Controller Xbox One per PC

2016-12-06-10_57_36-controller-xbox-one-adattatore-wireless-per-pc-windows-10_-amazon-it_-videog

Se il nerd a cui fare il regalo gioca spesso da PC nulla è attualmente migliore del controller per Xbox One. Grazie ad uno speciale adattatore USB è possibile portare l’ergonomia e la praticità del controller Xbox anche per i giochi su PC.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

TV Box

2016-12-06-10_33_31-zenoplige-tx5-android-tv-box-android-6-0-marshmallow-amlogic-s905x-quad-core-tv

Un vero nerd deve avere in casa un TV Box Android! Con esso potrà configurare Kodi per aggiungere add-on per lo streaming gratis e guardare i film su rete LAN, magari scaricati e gestiti da un NAS.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

LINK ACQUISTO | GearBest

Se siamo interessati ai TV Box con Android possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Fino a 100€

FRITZ! Box router

2016-12-06-10_42_00-avm-fritz-box-4020-international-router-n-450-450-mbit_s-sul-24-ghz-1-wan

Stufi di vedere il nerd lamentarsi per il router di bassa qualità? Con gli AVM FRITZ! Box si va sul sicuro! Questi router presentano davvero tantissime funzionalità, che faranno la gioia di un appassionato di tecnologia. Funzionalità NAS, 1 porta USB 2.0 per stampante, memorie in rete o per una chiavetta 3G/LTE, app dedicata per controllo remoto e molto altro per la migliore marca di router in circolazione.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad altri router per ADSL o fibra possiamo visitare gli articoli dedicati per trovare ulteriori offerte.

E-reader Kindle

2016-12-06-10_46_14-nuovo-e-reader-kindle-amazon-it

Il nerd a cui dobbiamo fare il regalo ama i libri? Con i Kindle potremo regalare un e-book di ottima qualità ad un prezzo adeguato, con la possibilità di usufruire degli e-book di Amazon o aggiungerne di altri acquistati da altri store e convertiti per il Kindle.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad prodotti Kindle possiamo visitare l’articolo dedicato dove poter confrontare tutti i Kindle venduti da Amazon.

Pebble Time

2016-12-05-11_33_15-pebble-time-smartwatch-nero_-amazon-it_-elettronica

Un esempio di smartwatch vincente per nerd è il Pebble Time. Durata della batteria elevata, schermo e-paper retroilluminato e tutte le notifiche dello smartphone a portata di polso. Ampiamente personalizzabile e configurabile.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad altri smartwatch possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

TomTom Spark Music

2016-12-06-10_48_15-tomtom-spark-music-orologio-gps-per-il-fitness-lettore-musicale-integrato-actiNon c’è niente di meglio di un bello smartwatch dedicato al fitness per migliorare le prestazioni sportive (presunte) di un nerd! Con questo smartwatch il nerd potrà monitorare tutta l’attività fisica, con la possibilità di aggiungere musiche per tenere il ritmo e per sostenere la corsa.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad altri smartwatch possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Sennheiser RS120 II Cuffia Wireless

2016-12-06-10_54_30-sennheiser-rs120-ii-cuffia-wireless-nero_-amazon-it_-elettronica

Per una qualità del suono cristallina mentre il nerd ascolta film o musica la sera possiamo puntare sulle cuffie senza fili firmate Sennheiser. Il nerd eviterà così di disturbare parenti e vicinato senza dover rinunciare ad un film in salotto, anche piuttosto grande (copertura fino a 80 metri).

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Sony Lettore Blu-Ray

2016-12-06-11_01_11-sony-bdp-s4500-lettore-blu-ray-full-hd-3d-usb-nero_-amazon-it_-elettronica

Per sfruttare al meglio il nuovo Smart TV del nerd è necessario utilizzare i dischi Blu-Ray e un lettore dedicato. Sony è regina nei lettori Blu-Ray e i prezzi ormai accessibili permettono a chiunque di vedere film alla massima qualità, anche al nerd più cinefilo.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

HP Stampante Wireless All-In-One

2016-12-06-11_09_11-hp-deskjet-3720-stampante-wireless-all-in-one-con-funzioni-stampa-copia-e-scans

Il nerd necessita di stampare al volo foto e documenti? Con la stampante senza fili HP potrà stampare da qualsiasi dispositivo connesso alla rete di casa, anche a distanza.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad altre stampanti possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Sandisk Cruzer iXpand USB

2016-12-06-11_11_18-sandisk-cruzer-ixpand-usb-3-0-unita-flash-da-64-gb-nero_argento_-amazon-it_-inf

Il nerd dispone di un iPhone e cerca una chiavetta USB? Con la chiavetta Sandisk avrà in regalo una pennetta USB da 64 GB con USB 3.0 e un connettore specifico per iPhone, per connettere direttamente la memoria aggiuntiva allo smartphone.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Fujifilm Instax Mini 8

2016-12-06-11_14_33-fujifilm-instax-mini-8-fotocamera-istantanea-per-stampe-formato-62x46-mm-bianco

Ricordate le vecchie Polaroid? La tecnologia di stampa immediata per le foto non è morta! Possiamo regalare ad un nerd questa piccola fotocamera Fujifilm per stampare istantaneamente gli scatti in formato Formato 62 x 46 mm. Da regalare a tutti i costi se il nerd ama la fotografia istantanea.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Drone con telecamera

2016-12-06-11_18_12-mondo-motors-63332-x31-0-camera-wi-fi-ultradrone-radio-comando_-amazon-it_-gio

I droni sono ormai prodotti di moda, un vero nerd deve per forza possederne uno! Il drone Mondo Motors 63332 offre una buona stabilità di volo, una buona autonomia e integra una telecamera per registrare riprese spettacolari.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Fino a 200€

Nintendo Classic Mini

2016-12-06-11_51_44-nintendo-classic-mini_-nintendo-entertainment-system_-amazon-it_-videogiochi

Un grande classico, in formato mini. Un vero nerd DEVE avere questa console retrò nel proprio salotto di casa, anche solo per potersi vantare con amici e parenti. Uno dei regali nerd più gettonati, regalo dal successo assicurato.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Fire HD 8

2016-12-06-11_26_47-fire-hd-8-tablet-fino-a-12-ore-di-batteria-creato-per-lintrattenimento-am

Un tablet è uno dei regali nerd più apprezzati, specie se di qualità. Nella fascia di prezzo trattata è possibile acquistare il tablet di Amazon Fire HD 8, un buonissimo compromesso tra qualità e prezzo. Il nerd potrà guardare film, installare app o utilizzare il tablet come telecomando per numerosi dispositivi.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad altri tablet possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Philips Hue luci wireless

2016-12-06-11_30_28-philips-hue-white-and-color-starter-kit-include-3-lampadine-e27-e-1-bridge-hue

Un vero nerd non può vivere in una casa dove non c’è un minimo di domotica! Possiamo per esempio regalare le luci intelligenti Philips, in grado di connettersi alla rete senza fili ed essere controllate a distanza. Potremo anche scegliere il colore da irradiare da ogni lampadina.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati ad altri dispositivi utili per la domotica possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Logitech Videocamera di Sicurezza

2016-12-06-11_33_05-logitech-circle-videocamera-di-sicurezza-hd-wireless-altoparlante-e-microfono

Qualcuno si intrufola nella stanza o utilizza il PC del nerd senza consenso? Possiamo regalare per la scrivania del nerd questa piccola videocamera di sicurezza. Offre visione notturna, connessione WiFi, registrazione in locale e sul cloud ed integra altoparlante e microfono. Uno dei regali nerd più particolari.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Logitech G900 Chaos Spectrum

2016-12-05-16_46_48-logitech-g900-chaos-spectrum-mouse-professionale-da-gioco-con-cavo_wireless-ner

Un mouse per veri intenditori di gioco. Questo mouse da professionisti farà la gioia di qualsiasi nerd che si rispetti, anche grazie alla doppia modalità filo/wireless. Tra i regali nerd più apprezzati.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati a mouse da gioco professionistici possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Lenovo Moto G4

2016-12-06-11_37_28-lenovo-moto-g4-smartphone-lte-fotocamera-13-mp-schemo-5-5-pollici-full-hd-pro

Il nerd è rimasto senza smartphone? Possiamo regalare uno smartphone con un buon rapporto qualità prezzo! Il Moto G4 offre tutto il meglio si possa desiderare da uno smartphone moderno: schermo da 5,5 pollici FullHD, processore octa-core, LTE e 2 GB di RAM.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati agli smartphone possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Xiaomi Redmi 3s

xiaomi-redmi-3s-2

Vogliamo risparmiare nel fare uno smartphone come regalo al nerd ma pretendete il meglio della tecnologia? Possiamo puntare su uno smartphone cinese di qualità. Per la fascia di prezzo consigliamo di puntare sullo Xiaomi Redmi 3s, con lettore d’impronte, 3 GB di RAM, schermo da 5 pollici e batteria longeva.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Honorbuy

Se siamo interessati agli smartphone cinesi possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Soundbar 2.1

2016-12-06-11_42_32-jbl-cinema-sb150-soundbar-2-1-canali-con-connettivita-wireless-bluetooth-150-w_

Vogliamo migliorare il suono della TV del nerd in salotto? Possiamo regalare una soundbar con due casse integrate nella barra più subwoofer. Il suono sarà molto più forte e pulito, con tutti gli alti e i bassi bilanciati.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati alle soundbar per TV possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Fino a 500€

PlayStation 4 Slim

2016-12-06-11_53_35-playstation-4-500-gb-d-chassis-slim_-amazon-it_-videogiochi

La console più desiderata al mondo si rifà la veste, introducendo linee più piccole e sottili in grado di non sfigurare in nessun salotto. La PlayStation 4 porta con sé la piena compatibilità con tutti i giochi finora usciti per PS4 più i futuri giochi disponibili per la console. Tra i regali nerd più popolari.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Sistema audio 5.1

2016-12-06-11_54_07-logitech-z906-sistema-altoparlanti-stereo-3d-500-watts-dolby-surround-5-1_-amaz

Il nerd non ne può più di film dal volume piatto per via delle casse TV troppo piccole? Rivoluzioniamo il suo salotto con un set di casse 5.1, per un sound senza paragoni.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Playstation VR + PlayStation Camera

2016-12-06-11_56_35-playstation-vr-playstation-camera-playstation-4-official-bundle_-amazon-it

Insieme alla PS4 (sia classica che Slim) il nerd può entrare nel mondo della realtà virtuale con il casco VR ufficiale Sony più l’aggiunta della telecamera a sensori. Il gioco presenta nuove frontiere, e il nerd deve entrarci dalla porta principale.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Smartphone Honor 8

2016-12-06-12_08_07-honor-8-smartphone-4g-lte-display-5-2-pollici-ips-lcd-processore-octa-core-his

Cerchiamo per il nerd uno smartphone dal design accattivante e con tutte le caratteristiche tecniche di fascia alta? Non è necessario spendere un capitale, basta puntare ad occhi chiusi sullo smartphone Honor 8.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati agli smartphone possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Bose QuietComfort 35

2016-12-06-11_58_53-bose-quietcomfort-35-cuffie-wireless-nero_-amazon-it_-elettronica

Quali sono le migliori cuffie wireless? Difficile dirlo con certezza, sicuramente le Bose QuietComfort sono candidate ad essere le migliori cuffie wireless dell’anno. Tantissima qualità ad un prezzo interessante, un bellissimo regalo per un nerd audiofilo.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Scheda video NVIDIA

2016-12-06-12_00_22-gigabyte-gv-n1070g1gaming-8gd-scheda-grafica-da-8gb-nero_-amazon-it_-informatic

Per giocare al massimo dei dettagli sui giochi moderni per PC serve una scheda video potente. L’NVIDIA GeForce GTC 1070 risponde appieno ai requisiti richiesti da un nerd per giocare al PC. Uno dei regali nerd più desiderati.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati alle schede video possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Smart TV FullHD

2016-12-06-12_02_12-samsung-ue32k5500ak-32_-full-hd-smart-tv-wi-fi-nero-argento_-amazon-it_-elettro

Non potevamo concludere la guida senza un TV Smart da regalare per il salotto del nerd. 32 pollici FullHD, WiFi integrato, applicazioni Smart e qualità Samsung. Difficile chiedere di più.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati a TV FullHD possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

Smart TV 4K

2016-12-06-12_04_43-lg-40uh630v-40_-4k-ultra-hd-smart-tv-wi-fi-nero_-amazon-it_-elettronica

E se volessimo come regalo per un nerd un TV 4K? I prezzi stanno scendendo rapidamente, ormai è possibile acquistare un TV 4K a meno di 500€, senza rinunciare alla qualità. Con questo TV targato LG regaleremo un pannello 40 con risoluzione 4K (UltraHD) con WiFi e sistema operativo smart web OS 3.0.

Possiamo acquistare il prodotto dal seguente link.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Se siamo interessati a TV 4K possiamo visitare l’articolo dedicato per trovare ulteriori offerte.

L’articolo Regali nerd e hi-tech per Natale 2016 appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.