XdccDownloader: streaming gratis su Android

By Luca Mandurino

Dopo avervi parlato di XDCCMULE e della sua potenza, oggi siamo pronti a presentarvi l’app gemella disponibile per Android. XDCCDOWNLOADER e’ un’app che permette di accedere e ottenere lo streaming dei file presenti nei server mIRC tramite smartphone e tablet Android. Si tratta di un’applicazione molto semplice e dall’utilizzo immediato anche per utenti principianti.

  • Potete scaricarla da: Xdcc-downloader
  • Inoltre vi consigliamo di scaricare VLC per Android: Vlc

Il funzionamento dell’app è semplice e immediato. Basta aprire e premere in un qualsiasi punto dello schermo per far scomparire il messaggio.

_20160702_174325
N.B. Con la fersione free potrete scaricare un solo file alla volta (ma ai fini dello streaming andrà benissimo).

Inserite nell’apposito riquadro bianco il titolo del film/serie-tv che vi interessa e premere “cerca” (assicuratevi di non sbagliare perché altrimenti l’app vi restituirà’ zero risultati). Tra i vari risultati che vi appariranno dovrete scegliere quello presente su uno dei server che trovare nella lista di seguito:

Lista server XDCCMULE

  1. Canale Free server Openjoke
  2. Canale 100 TB server Openjoke
  3. Canale V3LOX server Chlame
  4. Canale skipper server Chlame
  5. Canale Warmat server Uragano
  6. Canale Speed server F4stnet
  7. Canale Ocean server irc.OceanIRC.net

La scelta è molto importante perche’ alcuni server non garantiscono una velocità tale da poter usufruire dello streaming subito e senza interruzioni. Una volta scelto il file, cliccateci sopra e cliccate su “download”.

_20160703_115552

Potete verificare l’effettivo inizio dello stesso premendo in alto a sinistra per far apparire il menu’ e cliccando su ‘download’. Ora basta che clicchiate sul file in download e apparirà un menu in cui dovrete cliccare “Riproduci”

_20160703_115924

Comparirà la tipica schermata a tendina che vi chiederà con quale app riprodurre il file e voi sceglierete “VLC” ed il gioco e’ fatto! La versione a pagamento di XdccDownloader è esente da banner pubblicitari e vi permette di scaricare quanti file voi vogliate alla volta, senza limitazioni. Vi ricordiamo, inoltre, se avete finito di scaricare ciò che vi serve o se avete finito di usufruire dello streaming, di chiudere l’app perchè se tenuta a lungo attiva in background inficerà parecchio sulla durata della batteria del dispositivo.

Buona visione!

L’articolo XdccDownloader: streaming gratis su Android appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

iClever Wireless Speaker: una buona cassa bluetooth per l’Estate

By Gabriele Musco

L’estate è arrivata, e con lei anche le giornate passate al mare con gli amici! E quale miglior modo per ravvivare l’atmosfera se non un po’ di buona musica? Sul mercato ci sono una miriade di speaker bluetooth, con caratteristiche più o meno simili tra di loro, ma è difficile riuscire a scegliere senza sapere come si comporta un modello rispetto ad un altro. Oggi vi presentiamo iClever Wireless speaker, una cassa bluetooth dal prezzo e dalle dimensioni contenute ma con prestazioni che non deludono.

L’abbiamo recensita nel video che vedete riportato in alto: se vi ha convinto, il link all’acquisto è riportato di seguito.

Link all’acquisto | iClever Altoparlante Bluetooth Portatile Ultra Sottile

Buona visione!

L’articolo iClever Wireless Speaker: una buona cassa bluetooth per l’Estate appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Cosa fare quando Windows 10 va in crash

By Gianluca

Quando il vostro computer con Windows 10 va in crash e si blocca, ci sono sempre numerose problematiche imputabili come possibili cause. Ma sapete come comportarvi per ripristinare il corretto funzionamento del sistema? Abbiamo raccolto qui una serie di utili consigli che potrebbero aiutarvi a risolvere i problemi che possono portare Windows 10 a presentare la brutta e noiosa BSoD (Blue Screen of Death) mentre lo state usando.

Uscire dalla modalità Insider Preview

La prima cosa da fare per risolvere eventuali problemi del vostro computer è evitare aggiornamenti che possano essere instabili. Dunque, uscite dalla modalità Insider Preview di Windows 10 per evitare di installare versioni del sistema operativo che sono ancora in beta.

Per fare questo andate sul menu Start e procedete come segue:

  • Cliccate su Impostazioni
  • Da qui scegliete Aggiornamento e Sicurezza e dunque Opzioni Avanzate
  • Cliccare su Interrompi le build Insider Preview e seguire quanto vi viene detto

Aggiornare Windows 10

A questo punto potete procedere all’aggiornamento da Windows Update, perché l’ultima versione del sistema è quella che probabilmente avrà meno bug e quindi meno possibilità di errore. Per aggiornare Windows dovrete:

  • Andare su Impostazioni dal menu Start
  • Cliccare su Aggiornamento e Sicurezza e da qui Controlla Aggiornamenti

Ripristinare o Reinstallare Windows 10

Un metodo estremo per risolvere la presenza di eventuali problemi è il ripristino di Windows 10 ad una versione precedente o portarlo direttamente sul Reset.

Per fare questo dovete:

  • Andare su Impostazioni dal menu Start
  • Spostarvi su Aggiornamenti e Sicurezza e da qui su Ripristino

Il primo consiglio è quello di tentare il ripristino a una versione precedente di Windows 10, cosa però non sempre fattibile. A questo punto potreste dover tentare direttamente la seconda opzione, ovvero il Reset del dispositivo, che potrete eseguire cliccando sulla voce “Per Iniziare” sotto a Reimposta il PC

reimposta

Indagare dalla Modalità Provvisoria

Un ulteriore tentativo potrebbe essere quello di eseguire un controllo dalla Modalità Provvisoria effettuando, se possibile, una scansione dell’antivirus o un aggiornamento dei driver così da evitare le cause che portano al crash del sistema.

Su Windows 10 andare in modalità provvisoria non è semplice ed immediato come lo era sulle precedenti versioni. Se doveste incontrare delle difficoltà, potete seguire la guida che trovate qui sopra scritta appositamente per voi.

L’articolo Cosa fare quando Windows 10 va in crash appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Come disattivare “Amici nelle vicinanze” su Facebook

By Gianluca

facebook amici vicinanze

Facebook sta sempre diventando più il cuore del nostro mondo online. Dalle notizie ai giochi, passando per le informazioni lavorative, scolastiche e sui nostri amici, tutto è praticamente dentro il social creato da Mark Zuckerberg. Ma se c’è un problema in tutto ciò è che la nostra privacy ha sempre meno modi per essere protetta. Uno dei problemi forse più inquietanti nati a seguito dei recenti aggiornamenti dell’applicazione del social network per Android e iOS è la possibilità di creare un sistema di geolocalizzazione GPS degli amici.

In poche parole su Facebook è stata creata l’opzione Amici nelle vicinanze che vi permette di vedere chi sono i vostri amici Facebook nel vostro intorno e contemporaneamente mostrare la vostra posizione a loro.

Questa funzione, che ha sicuramente caratteristiche utili e magari anche interessanti, può però essere decisamente nociva della nostra privacy. Se come me non amate regalare informazioni su di voi a chiunque potreste allora preferire la disattivazione di questa funzione.

Non è difficile farlo, e basta fare quanto segue.

Disattivare “Amici nelle vicinanze”

  • Aprite l’app di Facebook dal vostro smartphone
  • Tap su Altro (l’hamburger menu da cui si accede alle impostazioni)
  • Andate su Amici nelle vicinanze e fate tap sull’icona a forma di ingranaggio
  • Adesso da Amici disattivate la funzione togliendo il consenso all’uso della posizione o spostando la levetta Amici nelle vicinanze su disattiva

Potete anche decidere di condividere solo con alcuni amici delle vostre liste preferite la vostra posizione, se proprio non siete convinti di voler disattivare definitivamente la funzione. Ovviamente per riattivarla basterà tornare indietro e ripetere al contrario quanto fatto.

L’articolo Come disattivare “Amici nelle vicinanze” su Facebook appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Jumper EZpad 5s: un clone di Microsoft Surface 3 dal prezzo scontato!

By Salvo Cirmi (Tux1)

Jumper EZpad 5s specifiche tecniche

Torno a parlarvi di un prodotto sicuramente non estremamente conosciuto e diffuso, ma che molto probabilmente da oggi in poi lo sarà molto più di prima. Vi presento Jumper EZpad 5s, un tablet convertibile con Windows 10 a cui può essere agganciata una tastiera per renderlo, di fatto, un tablet PC.

Jumper EZpad 5s – Specifiche Tecniche

  • Schermo: 10,6” Full-HD (1920×1200), IPS;
  • CPU: Intel Cherry Trail Z8300 a 64 bit Quad-Core da 1.44 GHz con boost fino a 1.84GHz (non fatevi ingannare dalla frequenza: parliamo di un Octa-ore (4 core+4 thread) prodotti a ben 14nm, per garantire un alto risparmio energetico ed ottime prestazioni).
  • GPU: Intel HD Graphic Gen8 a 12 core con 2GB di memoria grafica
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 64 GB eMMC (espandibili)
  • Fotocamera posteriore: Modulo da 5 Megapixel
  • Fotocamera frontale: Modulo 2 Megapixel
  • Speciali: Porta HDMI, Bluetooth 4.0
  • Batteria: 8.500 mAh
  • Dimensioni: 29.95 x 18.58 x 1.05 cm
  • Peso: 550 grammi
  • OS: Windows 10.

Il tablet convertibile si avvicina molto al Surface 3, sia per design che per capacità computazionali, basti pensare al processore Intel Cherry Trail Z8300 a 64 bit integrato per rendersene conto.

interessante inoltre la qualità dei materiali, con telaio in alluminio ben lavorato, con l’adozione di acciaio INOX 304 che ne assicura durata nel tempo (tecnicamente parliamo del classico 18-10 da cucina, che ben sapete quanti anni possa resistere senza problemi).

Jumper Ezpad 5s cpu

interessante inoltre la possibilità di acquistarlo con o senza tastiera, con prezzi molto simili.

Prezzo e disponibilità

Potete acquistare Jumper EZpad 5 con tipologia di spedizione Italy Express e senza dogana su Gearbest.com ai seguenti indirizzi:

Jumper EZpad 5 con tastiera 193 €Link all’acquisto

Jumper EZpad 5 senza tastiera 175 €Link all’acquisto

SolydXK 201606: Firefox ESR prende il sopravvento

By Salvo Cirmi (Tux1)

Ancora SolydXK in uno scenario di aggiornamento per distro Linux, che sembrano non terminare mai (sarà dovuto all’enorme numero delle stesse? probabilmente).

SolydXK 201606 è il nuovissimo rilascio di casa olandese, con Firefox ESR che si vede usato di default nei repository Debian, potete adesso montare direttamente sul Live installer e molto altro, come SolydX RPI che è stato ricostruito dalla base, vari bugfix interni e tantissime ricostruzioni software.

Dato uno sguardo all’annuncio ufficiale qui.

Riepilogo Distro: SolydXK

SolydXK

Info e Download!

Homepage SolydXK

Scaricate SolydXK 201606 da qui

Peppermint OS 7 rilasciata: Ubuntu 16.04 LTS la base

By Salvo Cirmi (Tux1)

So di essere un po’ in ritardo con l’annuncio di questa distro, ma so anche che l’apprezzerete ugualmente. Peppermint OS è stata rilasciata in una nuova versione, pronta a regalare piena soddisfazione alla sua utenza.

Peppermint OS 7 è la nuova versione con base Ubuntu 16.04 LTS ed LXDE come DE principale. Adesso il supporto sia UEFI, che SecureBoot che GPT sono integrati perfettamente e non avrete problemi, come spesso capitava in passato, ad avviarla.

L’annuncio ufficiale lo trovate qui, con le poche novità interne che vi trovate all’interno.

Riepilogo Distro: Peppermint OS

Peppermint OS

Info e Download

Homepage Peppermint OS

Scaricate Peppermint OS 7 da qui

*LISTA*: Ecco tutti i comandi di Google Now in Italiano!

By Salvo Cirmi (Tux1)

google-now lista comandi

Da quando Google ha introdotto il proprio rivale di Siri per Android, Google Now, non è ancora molto chiaro quali siano le vere possibilità di questo magnifico assistente vocale, che ha sicuramente molta strada da fare ma che dispone già di alcune funzioni piuttosto avanzate rispetto alla concorrenza.

Con questa lista ho intenzione di mostrarvi tutte le possibilità del programma, in maniera da spupazzarvelo come meglio preferite. Iniziamo subito!

Invia messaggi SMS, WhatsApp e Telegram e persino Viber con Google Now

Tramite Google Now potete inviare messaggi senza particolare fatica. Pronunciate:

Per inviare un messaggio: “Ok Google invia un messaggio Telegram a Papà: compra i medicinali”. Successivamente vi verrà chiesto se volete inviarlo e vi basterà pronunciare un si per finire la procedura.

Stesso discorso vale per le altre app e per gli sms, dove in ques’ultimo pronuncerete “Ok Google invia messaggio a Papà”. Facile, no?

Avviate Applicazioni e Siti Web direttamente con Google Now

Altra caratteristica interessate di Google Now è la possibilità di avviare applicazioni e aprire siti web in semplicità, pronunciando:

Per aprire un’app: “Ok Google, avvia Clash of Clans”

Per aprire un sito web: “Ok Google, vai a [(nomesito).it, .com .eu]”

Gestire Promemoria, impegni, calendario e molto altro

Anche in questo caso l’assistente vocale di Google è preparato e vi aiuterà molto per queste procedure. Immaginate di dovervi ricordare di pagare una bolletta entro le ore 15:00, chiamate Google Now e ditegli:

Per creare un promemoria: “Ok Google, Ricordami [cosa][quando][dove]”

Non dimenticatevi delle sveglie, anch’esse importanti e ben gestite dall’assistente. Per utilizzarle:

Per impostare una sveglia: “Ok Google, Imposta Sveglia [quando]”

Potete anche gestire il calendario e gli eventi ad esso correlati in maniera molto semplice attraverso i seguenti comandi:

Per creare un evento calendario: “Ok Google, Crea un evento [cosa] [quando (giorno e ora)] [dove]”

Per farsi ricordare i propri impegni: “Ok Google, Quali sono i miei impegni [quando]” / “Ok Google, Quando/Quand’è [cosa]”.

Indicazioni Stradali

Per andare in un determinato luogo: “Ok Google, Vai a [indirizzo][città]”

Per avere indicazioni su un posto: “Ok Google, Indicazioni per [indirizzo][città]”

Chiamare un contatto, ascoltare la segreteria

Anche chiamare amici, fidanzata e parenti sarà semplice con Google Now. Accendete il telefono e pronunciate:

Per chiamare qualcuno: “Ok Google, chiama [nome contatto]”

se invece volete ascoltare la segreteria telefonica:

Per ascoltare la segreteria: “Ok Google, Ascolta segreteria”

Meteo, Ora

Per sapere che ore sono: “Ok Google, che ore sono [dove]”

Per sapere il meteo: “Ok Google, che tempo fa [dove] / qual’è il meteo [dove]”

Informazioni varie

Per tradurre una parola: “Ok Google, Traduci/Come si dice [parola] [lingua]”.

Per farsi dire il significato di una parola: “ Ok Google, Che cosa significa [parola]”

Per sapere il prezzo di determinate azioni: ” Ok Google, Prezzo azioni di [cosa]”

Informazioni matematiche varie: “Ok Google, Radice quadrata [numero]” / “[numero] diviso/più/meno/moltiplicato per/elevato alla/… [numero]”.

Informazioni matematiche varie: “Ok Google, Quanti [grandezza/valuta] sono [numero] [grandezza/valuta]”

Sezione musicale

Potete gestire la vostra musica anche con Google Now.

Per ascoltare un brano: “Ok Google, Ascolta [titolo]”

Per avere informazioni su un brano: “Ok Google, Che cos’è questo brano”

Per avere informazioni su alcuni brani: “Ok Google, Brani [artista]”

Per riprodurre della musica: “Ok Google, Riproduci un po’ di musica”

Varie

Per avere informazioni su un personaggio famoso: “Ok Google, quanti [cosa] ha [nome personaggio famoso]” (esempio, quanti anni ha Simone Zaza?)

Per trovare immagini interessanti: “Ok Google, Mostra/Mostrami la foto/Immagini [cosa]”

Come scaricare foto e video da Instagram

By Jessica Lambiase

Scaricare foto da Instagram

Avete bisogno di un programma che vi permetta di scaricare rapidamente tutte le foto presenti sul vostro profilo Instagram per farne una copia di backup? Avete bisogno di un programma che vi permetta di scaricare in un solo colpo tutte le foto da un profilo Instagram che non sia il vostro? O, ancora, avete bisogno di un programma che vi permetta di scaricare foto da Instagram senza che voi siate iscritti?

Allora questo è l’articolo che fa per voi: Save-o-Gram è uno dei tool più semplici ma più funzionali per scaricare foto da Instagram (ed anche video) in maniera rapidissima, senza bisogno di inserire credenziali d’accesso. Save-o-Gram è il classico programma “salvatempo”, molto intuitivo e gratuito, almeno per i primi 14 giorni di utilizzo.

Si, perché da qualche tempo trascorso il periodo di prova è necessario acquistare il programma per continuare ad usarlo. Se siete abitudinari in questo settore, scoprirete presto che ne vale la pena!

Scaricare foto da Instagram con Save-o-Gram

Innanzitutto dovremo scaricare ed installare l’applicazione. L’installer per Windows XP, Vista, 7, 8 e 8.1 è disponibile dal link in basso:

DOWNLOAD | Save-o-Gram

Installiamo ed eseguiamo ora Save-o-Gram, la cui interfaccia si presenta come segue:

La prima cosa da fare è inserire l’username dell’utente Instagram di cui si desidera scaricare le foto o, in alternativa, il link alla pagina personale.

A questo punto potrete iniziare a selezionare le foto che intendete scaricare semplicemente mettendo un check su ognuna di esse. Una volta completata la vostra selezione, fate click su Download Selected Photos per scaricare le imagini singolarmente, Download in .zip format per scaricare tutte le foto selezionate in un archivio compresso o, infine, su Print per stampare tutte le foto selezionate.

Volendo potrete filtrare le foto per tag (inserendo il tag corrispondente nell’apposito campo di testo) o visualizzarle in formato slideshow (cliccando sul tasto “Let ‘em slide”).

Inoltre potrete cliccare sul tasto “Info” in basso a destra per definire altre impostazioni di visualizzazione, la velocità e l’aspetto dello slideshow, la gestione dei tag durante la ricerca e molto altro.

In definitiva Save-o-Gram è un tool minimale che svolge egregiamente il suo lavoro e che pur essendo gratuito per l’intero periodo di prova non porta con sé sgradevoli banner pubblicitari. Un must per gli amanti delle foto!

L’articolo Come scaricare foto e video da Instagram appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Plasma 5.6.5 e Frameworks 5.23 arrivano nei Backports PPA per Kubuntu 16.04

By Marco Giannini

Il team di Kubuntu ha annunciato la disponibilità, attraverso il PPA Kubuntu Backports, di Plasma 5.6.5 e Frameworks 5.23 per Kubuntu 16.04.
Come al solito aggiornare è semplice. Come prima cosa aggiungiamo il suddetto PPA dando da terminale:
sudo apt-add-repository ppa:kubuntu-ppa/backports
aggiorniamo i reposisotory
sudo apt update
e infine aggiorniamo il sistema dando
sudo apt full-upgrade -y

Maggiori info sull’aggiornamento li potete trovare agli indirizzi: