Ubuntu 16.04: risolvere i problemi legati alla scheda Intel HD520

By Stefano s

Il mio nuovo portatile Fujitsu si basa sulla piattaforma Skylake di Intel ed è dotato di scheda grafica integrata (Intel HD520). Ovviamente mi è arrivato il giorno prima che uscisse Ubuntu 16.04, perciò mi sono accontentato della daily del giorno prima (che Marco suggeriva essere già la versione definitiva). Sono tornato quindi alla Ubuntu classica dopo essere passato da Mint ed Ubuntu Gnome (al quale avevo messo Cinnamon per disperazione, ma questa è un’altra storia).

Questo post nasce però dai miei numerosi problemi iniziali con la scheda grafica: VLC andava per conto suo, Chrome mi sparaflashava (il termine è stato sdoganato da Men In Black, me lo si conceda) e corrompeva le immagini.
Dopo diverse ricerche sono riuscito a risolvere anche questi problemi, come ho fatto?

Per prima cosa ho trovato il repository su GitHub ubuntu-skylake-i915-video-fix che ho seguito per quanto riguardava la configurazione di Xorg, risolvendo il problema di VLC:

cd /tmp

wget https://github.com/linuxenko/ubuntu-skylake-i915-video-fix/releases/download/v1/20-intel.conf sudo cp 20-intel.conf /usr/share/X11/xorg.conf.d/20-intel.conf

Prima di riavviare si disabilita anche una opzione nel kernel:

echo options i915 enable_rc6=0 | sudo tee /etc/modprobe.d/i915_disable_rc6.conf


Il problema successivo è aggiornare i driver della scheda grafica: l’installer Intel (che si scarica da https://01.org/linuxgraphics/downloads/intel-graphics-installer-linux-1.4.0) non è ancora aggiornato alla 16.04, quindi si fa finta di essere ancora alla 15.10 modificando lsb-release (questo post torna utile).

Infine per risolvere il problema di Chrome, il post sul forum segnalatomi da Marco mi ha aiutato tramite l’impostazione di due flag nel launcher di Chrome:

sudo gedit /usr/share/applications/google-chrome.desktop

E nella riga contenente Exec=/usr/bin/google-chrome-stable %U si aggiunge in fondo –disable-gpu-driver-bug-workarounds —enable-native-gpu-memory-buffers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *