Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands: trailer di lancio

By Giuseppe F. Testa

Pronti per un nuovo capitolo di Ghost Recon? Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands è uno spara-tutto militare ambientato in un vasto scenario open world con forti elementi interattivi, giocabile in single player o in modalità cooperativa fino a un massimo di quattro giocatori. Il gioco è ambientato in un futuro abbastanza prossimo in Bolivia, un paese trasformato in una dittatura dal cartello della droga Santa Blanca. I famigerati Ghost dovranno ostacolare le attività del cartello Santa Blanca, rompendo le alleanze tra i signori della droga e il governo corrotto e salvando la popolazione boliviana dalla crudeltà di El Sueño, il comandante pazzo del cartello che tiene in scacco il paese. Il gioco verrà presentato all’E3 2016 tra qualche giorno e sarà disponibile per Xbox One, PlayStation 4 e Windows PC.

L’articolo Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands: trailer di lancio appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Come funzionano le comunicazioni criptate?

By Gabriele Musco

Ultimamente si parla molto di crittografia, a partire dai vari social network che di recente stanno cominciando ad implementarla dove possibile, alle controversie dovute al fatto che nemmeno il governo può decifrare una comunicazione criptata tra due utenti. Ma operazioni illecite a parte, la crittografia è uno strumento potentissimo ed estremamente utile anche nella nostra vita di tutti i giorni, sia se abbiamo a che fare con documenti particolarmente sensibili o perché semplicemente non ci va a genio che le nostre conversazioni siano monitorate dai provider dei vari servizi di messaggistica.

Oggi vogliamo darvi un’introduzione alla crittografia, spiegandovi come avviene una comunicazione criptata e mostrandovi come voi stessi potete criptare i vostri messaggi, in modo che solo il destinatario del messaggio sia in grado di leggerlo. Buona visione!

L’articolo Come funzionano le comunicazioni criptate? appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Notebook senza ventola (fanless): guida all’acquisto

By Giuseppe F. Testa

HP 250 G4 M9S72EA Notebook_ Amazon.it_ Informatica

Abbiamo in questi anni (decenni) apprezzato la possibilità di portarci in giro il nostro amato computer portatile per poter compiere tutte le operazioni desiderate senza dover attendere di tornare a casa per usare un classico PC desktop. I notebook nel frattempo sono diventati sempre più leggeri e potenti, ma molti di loro mantengono una caratteristica poco apprezzata dagli utenti e che più di una volta si è reso responsabile dei rallentamenti e dei danni sui notebook: il sistema di raffreddamento tramite ventola. Polvere, peli e chi più ne ha più ne metta ostruiscono velocemente la ventola, costringendola a girare sempre alla massima velocità e in caso di ostruzione completa riducendo al minimo le capacità di raffreddamento del notebook. Se non sopportate più il rumore della ventola e cercate un PC del tutto privo di sistema di raffreddamento attivo (fanless) ecco la guida esclusiva di Chimera Revo dedicata ai notebook senza ventola ottimi per studiare, navigare su Facebook e utilizzare qualche semplice programma.

NOTA: su questi portatili il sistema di raffreddamento è presente ma opera in modalità passiva, dissipando il calore senza ausilio di ventole aggiuntive.

Notebook senza ventola

HP 250 G4

Intel® Celeron® N3050 con scheda grafica Intel HD, RAM 4GB, disco rigido 500 GB, schermo 15,6 pollici (1366 x 768), masterizzatore DVD, peso 2,1 Kg, lettore di schede integrato, Webcam, microfono incorporato, senza sistema operativo (FreeDOS).

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Lenovo B50-10 Notebook

Lenovo B50-10 Notebook con Windows 10, Intel Celeron N2840, RAM da 4GB, Hard-dis

Intel® Celeron® N2840 con scheda grafica Intel HD, RAM 4GB, disco rigido 500 GB, schermo 15,6 pollici (1366 x 768), masterizzatore DVD, peso 2,0 Kg, lettore di schede integrato, Webcam, microfono incorporato, Windows 10 Home.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

HP Stream 13-c100nl Notebook

HP Stream 13-c100nl Notebook, 13_, Intel Celeron N3050, RAM 2 GB, eMMC 32 GB, In

Intel Celeron N3050, RAM 2 GB, eMMC 32 GB, Intel Graphics HD, Webcam HP TrueVision HD con microfono dual-array digitale integrato, peso 1,6 Kg, Windows 10 Home.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Acer Extensa EX2519-C9X5

Acer Extensa EX2519-C9X5 Portatile, Display da 15.6_, Processore Intel Celeron N

Intel Celeron N3050, RAM 4GB, HDD da 500GB, Scheda Grafica Intel HD Graphics, Windows 10, 3 Kg.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Asus Zenbook UX305FA-FC005T

Asus Zenbook UX305FA-FC005T Portatile, Display da 13.3 Pollici Full HD, Processo

Display da 13.3 Pollici Full HD, Processore Intel Core M-5Y10, RAM 8GB, SSD da 256GB, Windows 10, peso 1,3 Kg.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Asus Zenbook UX303UA-FN176T

Asus Zenbook UX303UA-FN176T Portatile, Display da 13.3 pollici HD, Processore In

Display da 13.3 pollici HD, Processore Intel Core i3-6100U, RAM 4GB, HDD da 500 GB, peso 1,4 Kg.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

L’articolo Notebook senza ventola (fanless): guida all’acquisto appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Intel Core i7-6950X già overclockato: superati i 5 GHz

By Giuseppe F. Testa

I nuovi i processori della famiglia Broadwell-E sono stati introdotti quest’oggi sul mercato e Intel, senza perdere tempo, fornisce questi nuovi gioielli agli overclockers giunti da ogni parte del mondo al Computex 2016 tenutosi a Taipei. Il processore di punta di Inter, Core i7-6950X, vanta 10 core a 3 GHz come frequenza base, ma con l’ingegno degli overclockers e un po’ di azoto liquido è stato possibile portare questo gioiello già a 5.2 GHz con sistema operativo stabile. Secondo i bene informati è solo l’inizio: con configurazioni ancora più spinte e con raffreddamenti ancora più “grossi” sarà possibile portare l’Intel Core i7-6950X verso la soglia dei 6 GHz. Non resta che gustarci il video con la presentazione della fiera e alcune prove di overclock sulla nuova CPU Intel.

L’articolo Intel Core i7-6950X già overclockato: superati i 5 GHz appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Disattivare l’esecuzione di Chrome in background

By Jessica Lambiase

Disattivare l'esecuzione di Chrome in background

Disattivare l’esecuzione di Chrome in background può rivelarsi una soluzione interessante in molteplici scenari: basti pensare, ad esempio, alla quantità di memoria “rosicchiata” dal browser nel caso siano presenti estensioni, Chrome App o notifiche che agiscono anche quando il programma è chiuso o, nel caso specifico delle notifiche, a quanto sia fastidioso visualizzarne una ogni secondo.

E’ proprio per questo che Chrome lascia la possibilità all’utente di modificare il suo comportamento predefinito in pochi secondi: grazie al gestore delle impostazioni integrato, è possibile disattivare l’esecuzione di Chrome in background su Windows, Linux e Mac in modo che tutte le attività del browser vengano terminate una volta che l’ultima finestra o l’ultima Chrome app è stata chiusa.

Prima di continuare, va comunque ribadito che disattivando l’esecuzione di Chrome in background tutte le attività del browser saranno cessate quando l’ultima finestra attiva verrà chiusa, pertanto non sarà possibile ricevere notifiche desktop, aggiornamenti automatici o usufruire delle funzionalità delle eventuali Chrome Apps quando il browser o le app sono chiuse.

Disattivare l’esecuzione di Chrome in background

Apriamo il Menu del browser e, da lì, selezioniamo Impostazioni (oppure rechiamoci nella pagina chrome://settings/ digitando l’indirizzo direttamente nella barra). Fatto ciò scorriamo in fondo alla finestra e facciamo click su Mostra Impostazioni Avanzate.

Disattivare l'esecuzione di Chrome in background

Cerchiamo ora la sezione Sistema e togliamo il segno di spunta in corrispondenza di “Continua ad eseguire applicazioni in background dopo la chiusura di Google Chrome“.

app-bg-2

Il gioco è fatto: da questo momento in poi Chrome non verrà più eseguito in background dopo la chiusura dell’ultima finestra o Chrome App, con conseguente risparmio di memoria ed assenza di notifiche/funzionalità connesse. E’ possibile ripristinare l’esecuzione in background in qualsiasi momento semplicemente rimettendo il segno di spunta al suo posto.

L’articolo Disattivare l’esecuzione di Chrome in background appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Clash Royale 1.3.2 MOD APK (Monete Infinite) Download!

By Salvo Cirmi (Tux1)

clash-royale apk download

Clash Royale APK lo abbiamo visto insieme tante volte, prima con le prime versioni del gioco, poi con le nuove e qualche guida in proposito, tuttavia, dato che spesso vi propongo le versioni modificate, non vi ho ancora mostrato un APK modificato (per precisare, una guida alla modifica del gioco) con oro infinito. Beh, eccolo qui (lo ammetto, non è stato facile trovarlo).

Descrizione!

Entra nell’arena! I creatori di Clash of Clans presentano un gioco multigiocatore in tempo reale con i Royale, i personaggi più amati di Clash e molto altro ancora.

Colleziona e migliora decine di carte con le truppe, gli incantesimi e le difese che hai imparato ad amare in Clash of Clans, nonché con i Royale: principi, cavalieri, cuccioli di drago e altro. Butta giù dalle torri re e principesse nemici per sconfiggere gli avversari e vincere trofei, corone e gloria nell’arena. Crea un clan per condividere le carte e formare la tua personale community di combattenti.

Porta alla vittoria la famiglia di Clash Royale!

ATTENZIONE! Clash Royale è un gioco gratuito. Tuttavia, è anche possibile acquistare alcuni oggetti di gioco con denaro reale. Se non vuoi usare questa funzionalità, configura la password di protezione nelle impostazioni dell’app Google Play Store. Inoltre, in base ai nostri termini di servizio e all’informativa sulla privacy, è necessario avere almeno 13 anni per poter scaricare o giocare a Clash Royale.

È richiesta anche una connessione di rete.

CARATTERISTICHE
● Sfida giocatori di tutto il mondo a duelli in tempo reale e prendi i loro trofei
● Ottieni bauli per sbloccare ricompense, colleziona nuove e potenti carte, e migliora quelle che hai già
● Distruggi le torri degli avversari e vinci corone per ottenere epici bauli della corona
● Crea e migliora la tua collezione di carte con la famiglia di Clash Royale e decine di truppe, incantesimi e difese tra le più amate di Clash
● Realizza il mazzo da battaglia definitivo per sconfiggere gli avversari
● Procedi attraverso numerose arene fino a raggiungere la vetta della classifica
● Crea un clan per condividere le carte e formare la tua personale community di combattenti.
● Sfida amici e membri del clan a duelli privati
● Impara diverse tattiche di battaglia osservando i migliori duelli su TV Royale

Come si effettua la modifica dell’oro infinito sul gioco originale?

Vi riporto una guida scritta su come modificare il gioco originale:

1. È necessario essere almeno livello 3 in su Clash Royale, in modo da poter creare un clan
2. Avviate Game Guardian (che trovate nel download) e minimizzatelo.
3. Avviate Clash Royale
4. Selezionate l’opzione “Crea Clan”
5. Nella parte inferiore, si vedrà che sono necessarie 1000 monete per creare un clan
6. Ora cliccate sull’icona Game Guardian che è al centro dello schermo.
7. Premere la ricerca e immettere il valore “1000” e scrivete “DWORD”
8. Andate avanti e nelle opzioni Selezionate “Modifica selezionato”
9. Modificate il valore a zero
10. Sullo sfondo, sarete in grado di vedere la pagina Crea clan di Clash royale.
11. Mantenete i valori Ricerca e modifica a zero, fino a quando il “1000” monete in cambiamenti pagina di creazione del clan non cambierà a “0”
12. Dopo averlo visto cambiare in zero, premete il pulsante MARK in alto a destra e create un clan!
13. Ecco fatto!

Download!

Scaricate Clash Royale 1.3.2 MOD APK con monete infinite da qui o da qui

EU contro il terrorismo: Google, Facebook e altri collaborano

By Jessica Lambiase

stop-terrorism

I recenti tragici attentati degli ultimi tempi sono arrivati come una sonora sveglia per l’Europa e tutti gli Stati Membri, sveglia che ricorda come il terrorismo sia una minaccia latente e come, anche grazie alla rete, questo tipo di propaganda si diffonda più rapidamente di quanto si riesca materialmente a seguire.

A braccetto con le minacce terroristiche vanno gli enormi flussi migratori che negli ultimi tempi fanno notizia e che, purtroppo, in alcune nazioni hanno scatenato reazioni razziste tra il popolo, spesso fomentato da alcuni schieramenti politici ed il cui incitamento all’odio razziale e religioso – sia contro i migranti che contro i musulmani non integralisti – viaggia indisturbato, fin troppo spesso, tra le reti sociali.

Le nuove normative sulla comunicazione sociale annunciate dall’Europa nella giornata odierna vanno a toccare in particolare questi due aspetti e fa piacere sapere come Facebook, Google (YouTube), Microsoft e Twitter – insomma quattro giganti della rete e del social – abbiano collaborato a stendere questo codice di condotta.

L’Europa, in nome del nuovo “Codice comportamentale” mirato a combattere l’incitamento all’odio e la propaganda terroristica sul proprio continente, impone a costoro di revisionare “la maggior parte dei” contenuti propagandistici o razzisti presenti sulle proprie reti entro 24 ore dalla segnalazione e di procedere, se necessario, all’eliminazione. Come sottolinea Vĕra Jourová, commissario Europeo alla giustizia e alle pari opportunità,

I recenti attacchi terroristici ci hanno ricordato la necessità di identificare i discorsi d’odio illegali online. Sfortunatamente, i social media sono tra gli strumenti che i gruppi terroristici usano per radicalizzare i giovani e diffondere la violenza e l’odio.

Inoltre Facebook, Google e compagnia cantante saranno tenuti a identificare e promuovere storie presenti sulle rete che vanno contro le correnti razzistiche o terroristiche citate poc’anzi. Sicuramente l’Europa, con il suo (giusto) provvedimento, mette in qualche modo in difficoltà le piattaforme sociali poiché si tratterebbe di eliminare contenuti – con facile grido alla “censura” – ma, come spiega Lie Junius di Google, si tratta di una pratica non nuova per i social media:

Ci impegniamo a dare alla gente accesso alle informazioni attraverso i nostri servizi ma abbiamo sempre proibito i discorsi illegali di incitamento all’odio sulle nostre piattaforme. Abbiamo sistemi efficienti per revisionare le notifiche valide in meno di 24 ore e rimuovere i contenuti illegali. Siamo lieti di lavorare con la Commissione per sviluppare approcci di regolamentazione che possano combattere l’incitamento all’odio online.

L’articolo EU contro il terrorismo: Google, Facebook e altri collaborano appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Sony Xperia E5

By Jessica Lambiase

Sony Xperia E5 è uno smartphone dual SIM con display da 5” e risoluzione pari a 1280 x 720 pixel, dotato di sistema operativo Android 6.0 Marshmallow. E’ equipaggiato con CPU MediaTek MTK6735 quad-core a 1.3 GHz, affiancata da 1.5 GB di RAM e memoria interna pari a 16 GB, espandibile tramite microSD. Sony Xperia E5 è dotato di fotocamera anteriore da 5 MP e posteriore da 13 MP; la batteria ha una capacità pari a 2700 mAh.

L’articolo Sony Xperia E5 appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Lenovo ZUK Z2

By Jessica Lambiase

Lenovo ZUK Z2 è uno smartphone dual SIM con display da 5″ e risoluzione pari a 1920 x 1080 pixel, dotato di sistema operativo Android 6.0 Marhsmallow. E’ equipaggiato con CPU Qualcomm Snapdragon 820, affiancata da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. Lenozo ZUK Z2 è dotato di fotocamera anteriore da 8 MP e posteriore da 13 MP; la batteria ha una capacità pari a 3500 mAh.

L’articolo Lenovo ZUK Z2 appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Lenovo ZUK Z2

By Jessica Lambiase

Lenovo ZUK Z2 è uno smartphone dual SIM con display da 5″ e risoluzione pari a 1920 x 1080 pixel, dotato di sistema operativo Android 6.0 Marhsmallow. E’ equipaggiato con CPU Qualcomm Snapdragon 820, affiancata da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. Lenozo ZUK Z2 è dotato di fotocamera anteriore da 8 MP e posteriore da 13 MP; la batteria ha una capacità pari a 3500 mAh.

L’articolo Lenovo ZUK Z2 appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.