Alternative a Raspberry Pi 3: guida all’acquisto

By Giuseppe F. Testa

Alternativa a Raspberry Pi 3

Molti sono rimasti con l’amaro in bocca non appena sono state rese pubbliche le specifiche del Raspberry Pi 3: c’era chi si aspettava più RAM chi una CPU in grado di reggere i 4K. La verità è che questa piattaforma nasce prima di tutto per programmare, non come media center: l’espandibilità lato multimediale è arrivata dopo grazie alla comunità e all’interesse degli appassionati. Ma se siamo in cerca di valide alternative a Raspberry Pi 3, vediamo insieme i migliori dispositivi pronti anche per Kodi e per un funzionamento simil-NAS.

Alternative a Raspberry Pi 3

PINE64

Il vero Raspberry Pi 3, almeno lato potenza. Difficile ottenere un rapporto qualità/prezzo superiore a questo microPC! CPU Quad-Core ARM Cortex A53 64-Bit, supporto ai video 4K e codifica H.265, fino a 2 GB di RAM, HDMI, fino a 256 GB di memoria via microSD, Gigabit Ethernet, USB 2.0 e numerose interfacce (SPI, UART, I2C). Come moduli d’espansione troviamo Bluetooth e WiFi.

Se cercavamo una piattaforma potente ma di dimensioni ridotte a meno di 30€, l’abbiamo appena trovata!

LINK ACQUISTO | PINE64

Radxa Rock2 Square

Alternative a Raspberry Pi 3

Se siete alla ricerca di un po’ di potenza ecco il PC che fa per voi. Processore quad-core, 2 GB o 4 GB di RAM, 16 GB o 32 GB di storage, compatibilità con dischi rigidi SATA, Bluetooth 4.0, porta HDMI, porta Ethernet, porta per le cuffie, ricevitore IR e slot SD. Possiamo installare Android o Linux in base alle nostre esigenze.

LINK ACQUISTO | Radxa Rock2 Square

Altri prodotti

Possiamo visionare anche altri prodotti simili al Raspberry Pi 3, comunque interessanti per specifiche tecniche.

L’articolo Alternative a Raspberry Pi 3: guida all’acquisto appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *